Con un annuncio a sorpresa, il team Schmidt Peterson Motorsports ha comunicato che a sostituire il convalescente Robert Wickens nel 2019 sarà l'ormai ex pilota dell'Alfa Romeo Sauber Marcus Ericsson. Lo svedese, che in Formula 1 sarà sostituito dal nostro Antonio Giovinazzi, andrà a rinfoltire la pattuglia di ex del Circus composta da Takuma Sato, Sebastien Bourdais e Alexander Rossi, solo per citarne alcuni.

Continua nell'ospedale di Indianapolis, dove è ricoverato dal 21 agosto, la degenza di Robert Wickens che, dopo il terribile incidente che lo ha visto coinvolto nel corso della gara di Pocono, sta cercando giorno dopo giorno di tornare alla normalità. In attesa del completo recupero fisico, però, il pilota canadese dimostra di essere già al top per ciò che concerne l'aspetto psicologico, deliziando i suoi followers con scenette decisamente esilaranti.

La Verizon Indycar Series, con l'appuntamento di Sonoma, chiuderà l'intensissima stagione con la proclamazione del Campione 2018. In virtù del doppio punteggio sono ben quattro i piloti ancora in corsa per il titolo, con Scott Dixon e Alexander Rossi favoriti rispetto al duo composto da Will Power e Josef Newgarden. Ma il neozelandese del team Ganassi può fare affidamento sulla cabala, visto che negli utlimi 6 anni solamente in due occasioni chi era in testa al campionato, poi lo ha perso a vantaggio del secondo.

Takuma Sato ha conquistato sul circuito di Portland la sua vittoria numero tre in IndyCar regalando, contestualmente, la trecentesima affermazione alla Dallara da quando l'azienda italiana è costruttrice delle monoposto della serie americana. A completare la festa del team Andretti ci ha pensato Ryan Hunter-Reay, 2°, con Sebastien Bourdais a chiudere il podio, mentre è completamente da dimenticare la gara del poleman Will Power finito fuori dai giochi per delle noie al cambio. Con il 5° posto in Oregon e l'ottava posizione di Rossi, sale a 29 punti il vantaggio di Scott Dixon proprio sull'americano,quando alla fine del campionato manca solo l'appuntamento di Sonoma.

E’ Scott Dixon il campione 2018 della Verizon IndyCar Series. Il  pilota neozelandese grazie al 2° posto nella gara finale di Sonoma, e la contemporanea settima piazza del suo diretto rivale per il titolo Alexander Rossi, ha conquistato il suo quinto titolo dopo quelli del 2003, 2008, 2013 e 2015, ponendosi  immediatamente dietro Aj Foty nella classifica dei plurivincitori

E' stato diramato quest'oggi il calendario per la stagione 2019 della Verizon IndyCar Series che partirà, come tradizione, da St. Petersburg il 10 marzo. Tra le novità spiccano l'annunciato ritorno di Laguna Seca, assente da ben 15 anni, e l'ingresso di Austin che diventerà il secondo circuito più lungo, dietro Road America.

La Verizon Indycar Series con l'appuntamento di Portland, oltre a chiudere il trittico di gare agostane, si prepara al finale di un campionato dove in lizza ci sono ben quattro piloti, con Scott Dixon e Alexander Rossi che godono dei favori del pronostico, anche se il doppio punteggio di Sonoma potrebbe rimettere in corsa i due alfieri della Penske, Will Power e Josef Newgarden. Tra le novità del weekend, i ritorni di Santino Ferrucci e Carlos Munoz, rispettivamente con i team Dale Coyne e Schmidt Peterson. 

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies