F2 | Gp Italia, Feature Race: Makino-Markelov, è doppietta Russian Time! Russell 4° incrementa il suo vantaggio nel Mondiale

FIA F2

E' Tadasuke Makino il grande protagonista di gara 1 della Formula 2 a Monza. Il giapponese della Russian Time, scattato dalla 14a posizione, grazie ad una strategia diversificata rispetto al resto del gruppo, e ad un ritmo indiavolato nella prima parte di gara, è riuscito a trionfare per la prima volta in carriera. Dietro di lui, il compagno di squadra Artem Markelov e Alexander Albon, che hanno preceduto il poleman Russell, 4°. Gli italiani: 8a posizione per Antonio Fuoco, che partirà quindi in pole domani, 11a per Luca Ghiotto e 16a per Alessio Lorandi, protagonista di un fuoripista nelle fasi iniziali della gara.

Se qualcuno avesse voluto azzardare il nome del probabile vincitore della Feature Race, probabilmente non avrebbe fatto quello di Tadasuke Makino. Il giapponese, con una strategia basata su uno stint lungo su gomma medium e uno più breve (solamente tre giri) su gomma supersoft, è riuscito nell'intento di accumulare il margine utile per rientrare in testa dopo la sua sosta ai box, dovendo gestire la posizione fino alla bandiera a scacchi.

La gara. Allo start il più lesto di tutti è Artem Markelov che approfitta dell'esitazione del poleman Russell per portarsi in testa, seguito da Albon e da Makino. Ad impressionare tutti nei primi giri di gara è proprio il giapponese che, nel giro di poche curve, a suon di sorpassi prende immediatamente la testa della corsa, mentre alle sue spalle impazza la bagarre tra il teammate del giapponese e il thailandese della Dams. Al giro 6 è già tempo di soste ai box per la maggior parte del gruppo, ad eccezione di Makino, appunto, e del duo del team MP Motorsport, composto da Ralph Boschung e Dorian Boccolacci, che si issa in seconda e terza posizione. Nelle retrovie è caos per un contatto tra Nissany e Sette Camara che coinvolge indirettamente anche Alessio Lorandi che finisce lungo alla Prima di Lesmo.

La parte centrale vede come grande protagonista George Russell che ingaggia prima un duello con Markelov, poi superato anche da Albon, anche con Lando Norris per la quarta posizione importantissima ai fini della classifica iridata. Con le  posizioni piuttosto cristallizate, c'è attesa solamente per la sosta ai box dei primi tre, con il solo Makino che sembra sicuro di mantenere la posizione. Il primo del terzetto a fermarsi è Boccolacci, che rientra in 10a posizione (si ritirerà dopo giri per un problema alla sospensione sinistra), imitato dal compagno di squadra e da Makino al giro 27.

Per il giapponese, che rientra in pista con 2.5 secondi di vantaggio, si tratta solamente di amministrare il vantaggio e conquistare la sua prima vittoria in carriera davanti ad Artem Markelov e Alexander Albon. In ottica Mondiale, ottimo il 4° posto di Russell che sul traguardo precede Latifi, con la top 10  chiusa da Norris (6°), Sette Camara (7°), Fuoco (8°), Boschung (9°) e De Vries (10°).

Appuntamento alle 10.55 di domani per la Sprint Race che vedrà partire in pole position il nostro Antonio Fuoco.

Da Monza - Vincenzo Buonpane

 

 

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies