FIA F2 | Hungaroring, gara-2: Albon vince davanti a Ghiotto e Sette Camara

FIA F2

Alex Albon trionfa nella Sprint Race di Formula 2 all'Hungaroring. Il pilota tailandese ha conquistato la vittoria proprio nel corso degli ultimi giri, superando Luca Ghiotto, che era stato al comando della gara dal primo giro. Che beffa per il pilota vicentino, che avrebbe potuto vincere la sua prima corsa stagionale, ed invece si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio per via del consumo delle sue coperture.

 

Sul podio anche Sergio Sette Camara, grande protagonista di tutto il weekend. Ottimo quarto posto anche per il suo compagno di squadra Lando Norris, che recupera anche altri punti importanti nella classifica piloti grazie al weekend difficile del leader George Russell. Il pilota ART GP, infatti, è scattato dal fondo e, dopo una prima parte di corsa nelle retrovie, è riuscito poi a schiodarsi dalla P15 risalendo la classifica fino a concludere in ottava piazza, salvando il suo fine settimana con un punto.

Quinto Roberto Merhi, davanti a Nirei Fukuzumi e Nyck De Vries, questi ultimi due arrivati al traguardo praticamente appaiati. In top ten, ma senza punti, anche Louis Deletraz, nono, e Jack Aitken, decimo. Gara difficile per Antonio Fuoco e Alessio Lorandi, con il calabrese che ha rotto l'ala anteriore in seguito ad un contatto, rovinando la sua corsa, ed il pilota Trident coinvolto in un incidente nelle battute iniziali che lo ha costretto al ritiro. Prossima tappa della Formula 2 a Spa Francorchamps l'ultimo fine settimana di agosto.

Cronaca. Ottima partenza da parte di Ghiotto, che passa al comando davanti ad Albon e Markelov. Virtual safety car attiva già ad inizio gara in seguito ad un incidente che costringe al ritiro Boschung e Lorandi. Alla ripartenza Fuoco danneggia la sua vettura e scende in penultima posizione. Ghiotto mantiene sempre il comando, ma gli inseguitori sono praticamente incollati. Buon ritmo nei giri successivi per l'italiano, che guadagna 2 secondi su Albon, mentre alle sue spalle è battaglia tra Sette Camara e Markelov per la terza posizione. Gara piuttosto anonima nel seguito, con il russo sempre vicino al pilota DAMS, ma mai in grado di attaccarlo, e con Norris incollato a De Vries in cerca del sorpasso. Sempre nelle retrovie Russell, che non riesce a schiodarsi dalla quindicesima piazza. Negli ultimi dieci giri si accende una bella battaglia per la quarta posizione, con Norris che riesce ad avere la meglio e De Vries che scende addirittura in P7, scavalcato anche da Merhi. L'olandese sale poi in sesta piazza grazie alla crisi di gomme accusata da Markelov. Anche Ghiotto accusa un calo di prestazione delle gomme, perdendo così la leadership a favore di Albon, che va così a vincere davanti al vincentino e Sette Camara. Bella battaglia finale per l'ottavo posto, con Russell che alla fine riesce ad aggiudicarsi l'ultimo punto disponibile a suon di sorpassi nelle battute finali.

Carlo Luciani

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies