FIA F2 | Hungaroring, gara-1: De Vries vince davanti a Norris, out Russell

FIA F2

Grande vittoria da parte di Nyck De Vries al termine di gara-1 di Formula 2 all'Hungaroring. Dopo una partenza in condizioni di bagnato, il pilota Prema ha praticamente dominato in seguito al cambio gomme, quando tutti sono passati alle gomme slick. Beffato invece Lando Norris, secondo al termine della corsa, ma molto più lento dell'olandese in condizioni di asciutto, quando ha perso oltre dieci secondi di vantaggio prima di essere superato. Ottima terza posizione anche per Antonio Fuoco, sempre più protagonista di questo campionato.

Grande prestazione quella del pilota calabrese, che nel finale era rientrato addirittura nella lotta per il secondo posto con Norris, ma che è stato toccato da Sergio Sette Camara ed è finito in testacoda proprio nel corso dell'ultimo giro. L'alfiere del team Charouz ha chiuso poi al quarto posto, ma è salito comunque sul terzo gradino del podio grazie alla penalizzazione di secondi inflitta poi al brasiliano, sceso in settima posizione.

Ottima P4 per Jack Aitken, con l'unica ART GP al traguardo. Giornata disastrosa infatti per il leader del campionato George Russell, che ha compromesso la sua corsa già al via del giro di formazione, quando ha avuto un problema di stacco che lo ha costretto a partire dalla pitlane. L'inglese poi è stato anche costretto al ritiro e quindi dovrà assolutamente cercare di rifarsi domani mattina in gara-2 per non perdere ulteriori punti in classifica.

Quinto posto per Alex Albon, davanti al nostro Luca Ghiotto, un pò in difficoltà oggi, specialemente sul bagnato. Ottavo posto per Artem Markelov, seguito dai due giapponesi Tadasuke Makino e Nirei Fukuzumi a chiudere la top ten. Quattordicesimo Alessio Lorandi, autore di una corsa più che dignitosa considerano anche le difficili condizioni del tracciato.

Prossimo appuntamento domani mattina alle 11:20 con la Sprint Race.

Cronaca. Russell scatta dalla pitlane in seguito ad un problema in fase di avvio nel giro di formazione. Al via, questa volta con partenza da fermo, con Sette Camara che mantiene il comando davanti a De Vries e Ghiotto. Situazione difficile in pista, che in condizioni di bagnato crea non poche difficoltà ai piloti, che comunque si danno battaglia. Bella la sfida per il quinto posto tra Fuoco e Norris, con quest'ultimo che alla fine riesce ad avere la meglio ed in poco tempo guadagna anche la posizione su Aitken. L'inglese è particolarmente in forma e si porta subito alle spalle di Ghiotto, superandolo poco dopo. Anche Fuoco si fa sotto al suo connazionale, mentre Norris effettua un altro gran sorpasso ai danni di De Vries e sale in seconda posizione ed in poche curve si porta negli scarichi di Sette Camara, scavalcandolo al secondo tentativo. In difficoltà invece Ghiotto, che dopo esser stato scavalcato da Fuoco viene sfilato anche da Aitken. Gara difficile per Russell, che dopo 13 giri si ritira; intanto Sette Camara perde ka posizione sia su De Vries che su Fuoco, con il calabrese velocissimo e a sua volta in cerca del sorpasso sull'olandese. A metà gara iniziano anche i pit stop, con Norris e De Vries ai box per montare gomme slick e Fuoco che si porta momentaneamente al comando, ma rientra un giro più tardi, tornando in pista alle spalle di De Vries, ma perdendo la posizione su Sette Camara successivamente e dovendosi guardare le spalle da Aitken. Davanti invece Norris inizia a perdere il vantaggio nei confronti di De Vries, che guadagna oltre un secondo a giro. Ad 8 giri dalla fine l'olandese arriva subito alle spalle del britannico, superandolo già al primo tentativo d'attacco. Ultimo giro incredibile con Norris, Fuoco e Sette Camara in lotta, con l'italiano che viene toccato dal brasiliano e si gira, chiudendo quarto alle spalle dei due piloti Carlin.

Carlo Luciani

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies