FIA F2 | Abu Dhabi: Leclerc beffa Albon aggiudicandosi gara-2

FIA F2

Ancora una volta il circuito di Abu Dhabi ha regalato spettacolo in FIA F2, con la battaglia all'ultimo giro per la leadership di gara-2 fra Charles Leclerc e Alex Albon. Il monegasco del team Prema non poteva salutare la serie in modo migliore, cogliendo la vittoria nell'ultima manche del 2017. E' stata una battaglia mozzafiato con i due più volte affiancati, con Albon costretto alla piazza d'onore dopo esser stato in testa per quasi tutta la durata della corsa. Buona gara per il nostro Luca Ghiotto, che chiude quinto. 

Un po' sottotono invece Antonio Fuoco, solo undicesimo alla bandiera a scacchi. Grazie alla vittoria di ieri in gara-1, arrivata dopo la squalifica di Oliver Rowland e Antonio Fuoco, il russo Artem Markelov si laurea vice-campione della categoria alle spalle del campione Leclerc e davanti all'inglese Rowland, anche oggi autore di una gara in rimonta. 

LA GARA. Albon scatta davanti a tutti, seguito da Nicholas Latifi e Nobuharu Matsushita. Poco più indietro Artem Markelov e Sergio Sette Camara lottava, intanto Leclerc tenta più volte il sorpasso ai danni di Jordan King. Albon segna il giro più rapido, ma ad abbassare il record del pilota asiatico è il canadese Nicholas Latifi. Rowland e lo svedese Gustav Maja lottano per la decima piazza, mentre Leclerc attacca King, guadagnando una posizione. Malja subisce cinque secondi per esser uscito di pista, prendendo del vantaggio sul diretto avversario. La lotta fra Markelov e King diventa sempre più accesa, alla quale poi si aggiunge anche Luca Ghiotto: il duo del team Russian Time affianca e supera King, che dopo un contatto con Markelov, torna ai box a causa di una foratura.

Poco dopo Ghiotto supera Markelov. Il russo si trova in settima piazza, davanti ad uno strabiliante Oliver Rowland,  in rimonta, partito dal fondo a causa di una squalifica subita al termine di gara-1. Jordan King nel frattempo segna il giro più rapido,con Louis Deletraz che attacca Camara, venendo poco dopo penalizzato con 5 secondi per essere uscito di pista e aver preso vantaggio sugli avversari. Luca Ghiotto sale in quinta piazza dopo aver effettuato un sorpasso su Nyck De Vries. Nel frattempo Leclerc si avvicina a Matsushita, che poco dopo si vede appunto superare dal monegasco.

Il campione 2017 attacca anche Nicholas Latifi, salendo in seconda piazza. Leclerc arriva anche negli scarichi di Albon, ma a causa delle bandiere gialle per un incidente tra l'olandese Nyck De Vries e Louis Deletraz (lo svizzero è costretto al ritiro) non può utilizzare il DRS per provare ad attaccare il leader di gara. A metà del giro finale, Leclerc ed Albon si ritrovano affiancati: i due si toccano e ad avere la meglio è il monegasco che passa per primo sotto la bandiera a scacchi. Non poteva trovare maniera migliore Leclerc per salutare la categoria che quest'anno lo ha visto salire sul trono. 

Terminato il campionato 2017, con il dominio di Charles Leclerc, si è già al lavoro per il 2018. Dopo il passaggio di Sean Gelael a Prema, proprio poche ore fa è arrivato l'annuncio riguardante Lando Norris e Sergio Sette Camara che hanno firmato con il team Carlin, rientrato in categoria. 

Giulia Scalerandi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies