FIA F2 | Silverstone, qualifiche: 6 pole su 6, Leclerc eguaglia Vandoorne

FIA F2

Nemmeno nella qualifica di casa Oliver Rowland è stato capace di mettere dietro il rivale monegasco Charles Leclerc. Infatti il pilota del programma Junior Ferrari ha conquistato la sesta pole position consecutiva nel round britannico di Silverstone, che questo weekend ospita la tappa di FIA F2. L'incredibile risultato ottenuto da Leclerc gli permette di eguagliare il record ottenuto nel 2015 dal belga Stoffel Vandoorne (attuale pilota McLaren) e di allungare ulteriormente in classifica ottenendo altri 4 punti.

 

Già verso metà sessione, il pilota Prema si è trovato al comando e dopo il cambio gomme si è solamente preoccupato di abbassare il proprio tempo sul giro fino a 1:38.427. Alle spalle del monegasco si sono piazzati l'idolo di casa Rowland (Dams) con il crono di 1:38.885 e il francese Norman Nato (1:38.906, Arden). Un po' sottotono le prestazioni dei due italiani presenti in pista: Luca Ghiotto (Russian Time), ha ottenuto solo la 13^ piazza, mentre Antonio Fuoco (Prema) ha terminato la sessione all'ultimo posto.

Cronaca. Il primissimo pilota a ottenere il tempo sul giro era Jordan King (1:56.315), seguito dal giapponese del team ART GP Nobuharu Matsushita e dal nostro Antonio Fuoco. Pochissime curve dopo a soffiare il posto al giapponese e al calabrese erano Nornan Nato e Nicholas Latifi, che dunque salivano in seconda e terza piazza. Poco dopo però a sorprendere tutti era Charles Leclerc, che saliva al comando. Dopo il cambio gomme tutti rientravano in pista, tentando di ottenere un tempo migliore di quello di Leclerc, grazie al set di gomme nuove. Prima Rowland, poi Nato provavano a mettere dietro il pilota Prema, ma Charles Leclerc tornava in pista, abbassando il proprio record e mantenendo il comando fino alla bandiera a scacchi. Nel finale il nostro Antonio Fuoco veniva rallentato da Sean Gelael: il calabrese non andava oltre la 20^ piazza finale. L'accaduto finiva sotto investigazione. Leclerc otteneva dunque la pole con il crono di 1:38.427, seguito da Rowland, Nato, King e Artem Markelov (vincitore di gara-2 a Spielberg). Solo tredicesimo il veneto Luca Ghiotto. Buon sedicesimo piazzamento finale per il debuttante britannico Callum Ilott (proveniente dal FIA F3), che corre il round di casa con i colori del team Trident.

Appuntamento dunque a domani per gara-1 dalle ore 15 locali (16 italiane).

Giulia Scalerandi

 

 
Driver
Team
Laptime
Laps
1.
Charles Leclerc
PREMA Racing
1:38.427
11
2.
Oliver Rowland
DAMS
1:38.885
10
3.
Norman Nato
Pertamina Arden
1:38.906
9
4.
Jordan King
MP Motorsport
1:38.988
10
5.
Artem Markelov
RUSSIAN TIME
1:39.062
11
6.
Nicholas Latifi
DAMS
1:39.138
10
7.
Sergio Canamasas
Rapax
1:39.368
12
8.
Nobuharu Matsushita
ART Grand Prix
1:39.405
9
9.
Sergio Sette Camara
MP Motorsport
1:39.413
12
10.
Alexander Albon
ART Grand Prix
1:39.566
11
11.
Nyck De Vries
Rapax
1:39.594
12
12.
Gustav Malja
Racing Engineering
1:39.879
11
13.
Luca Ghiotto
RUSSIAN TIME
1:39.959
12
14.
Louis Delétraz
Racing Engineering
1:39.966
11
15.
Callum Ilott
Trident
1:39.996
13
16.
Ralph Boschung
Campos Racing
1:40.394
12
17.
Robert Visoiu
Campos Racing
1:40.412
12
18.
Nabil Jeffri
Trident
1:40.454
12
19.
Sean Gelael
Pertamina Arden
1:40.478
8
20.
Antonio Fuoco
PREMA Racing
1:40.568
12

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies