Non è la prima volta che la musica incontra il Motorsport: basti pensare alle canzoni dedicate a Nuvolari, ad Ayrton Senna o a Valentino Rossi. Questo è il caso di Francesca Michielin, cantante vicentina che abbiamo visto interpretare l'Inno di Mameli nel GP d'Italia di Formula 1 proprio lo scorso anno e che ha dedicato una canzone del suo ultimo album "2640" al suo idolo Fernando Alonso. 

Una vera e propria bufera di tipo "social" si è scatenata nei confronti del pilota storicamente più attivo e (per certi versi) originale sotto questo punto di vista. Stiamo parlando di Lewis Hamilton, il quale è finito letteralmente nell'occhio del ciclone per un post pubblicato sul proprio profilo Instagram e giudicato dai soliti benpensanti di turno addirittura come "sessista". Evidentemente, nemmeno il clima natalizio ha consentito ai tanti, troppi "giudici" del web di astenersi dal prendere di mira un'uscita che, a conti fatti, è sembrata solo essere stata un tantino "ingenerosa" nei confronti del malcapitato protagonista (nella fattispecie il...nipotino di Lewis) ma sicuramente priva di malizia da parte del campione del mondo in carica.

Andiamo alla scoperta del circuito su cui si svolge il Gran Premio d'Austria, un tracciato breve e veloce immerso nel verde brillante e imponente della meravigliosa regione della Stiria, fra piccoli borghi alpini e immense distese boschive. Uno scenario incantevole che vale la pena di raccontare, anche laddove le telecamere spesso non arrivano, con il peso di una lunga tradizione alle spalle ed un presente all'insegna della modernità.

Evento unico nel panorama sportivo mondiale, il Gran Premio di Monaco è il sogno di ogni pilota, ma non solo. Un panorama unico di prestigio e sfarzo, fatto di eventi, vip e importanti opportunità di pubbliche relazioni. La gara dove più di ogni altra la Formula 1 è fisicamente vicina alla gente e pronta a realizzare i sogni del pubblico. Meta di turisti e curiosi, essa rappresenta anche una vera festa, irrinunciabile per tutti gli appassionati. Uno dei primi ricordi da bambino che ho della Formula 1... 

Archiviata la solida e convincente vittoria di Sebastian Vettel in Brasile, è già tempo di fare le valigie per l'ultimo, atteso, appuntamento di una stagione combattuta e appassionante. Sul tracciato di Abu Dhabi si incroceranno i destini della Ferrari, che cerca l'ultima affermazione stagionale, e di Lewis Hamilton, fresco campione del mondo, che vuole tornare alla vittoria per chiudere al meglio la stagione e bissare il successo dello scorso anno. Nel tramonto del deserto tutti si giocheranno le ultime cartucce: chi per la classifica, chi per provare soluzioni e innovazioni utili per l'anno prossimo.

Terminato il Gran Premio di Monaco è iniziato, come al solito rapido e frenetico, il lavoro di smontaggio di tutte le hospitality. Non in Mclaren però, dove un altro evento stava per iniziare: ad Indianapolis Fernando Alonso lanciava la sua sfida alla leggendaria 500 Miglia e noi di LiveGP l'abbiamo vissuta direttamente in mezzo alla stampa internazionale, registrando - purtroppo - l'ennesima delusione cocente per il pilota spagnolo. 

Il Gran Premio di Spagna non ha solo incoronato come vincitore Lewis Hamilton dopo un duro confronto con Sebastian Vettel, ma anche regalato un momento di gioia e inaspettata celebrità ad un piccolo tifoso di Kimi Raikkonen. Una mossa particolarmente azzeccata da parte di Liberty Media, che ha sapientemente evidenziato il volto più "umano" di una Formula 1 troppo spesso artificiosa e priva di attenzioni verso i propri tifosi.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies