Formula E | E-Prix New York, gara-2: Vergne si prende la vittoria, Audi campione tra i team

Formula E

Nell'ultima corsa della quarta stagione di Formula E, andata in scena a New York, Jean Eric Vergne si è aggiudicato la vittoria dopo aver mantenuto il comando fin dal primo giro, quando si è preso la prima posizione grazie ad una staccata decisa sul poleman Sebastien Buemi. Sul podio insieme al neocampione anche i due piloti Audi Lucas Di Grassi e Daniel Abt, che grazie a questo risultato possono festeggiare il successo nella classifica mondiale riservata ai team.

Per soli due punti la casa dei quattro anelli è riuscita a scavalcare il team Techeetah, grazie anche alla penalità comminata ad Andrè Lotterer, protagonista di una partenza anticipata. Comunque una buona gara per il tedesco che, costretto ad una difficile rimonta, è riuscito a terminare la gara al nono posto, non sufficiente a Techeetah per conquistare entrambi i titoli in palio di questo campionato.

Quarto posto per Buemi, sempre incollato ai primi ed in costante lotta con Abt; quinto, ma più staccato Felix Rosenqvist, davanti a Mitch Evans, Nelsinho Piquet e Nick Heidfeld. Chiude la top ten Sam Bird, in difficoltà per tutto il weekend e che perde anche il secondo posto nella classifica piloti ai danni di Di Grassi.

Con questo appuntamento si chiude quindi la stagione 2017/18 di Formula E. La serie elettrica tornerà il 15 dicembre prossimo a Riad, in Arabia Saudita, per il primo round del campionato 2018/19.

Cronaca. Parte benissimo il neocampione Vergne, che si prende la prima posizione già alla prima curva superando il poleman Buemi. Lotterer insegue in terza piazza davanti a Di Grassi. Investigati però i due piloti Techeetah per partenza anticipata. Al giro numero 5 Lotterer scavalca Buemi e si porta in seconda posizione. Altri due giri e Lopez è costretto al ritiro dopo aver rotto la sospensione posteriore destra. Nel frattempo si verifica anche un incidente anche per Filippi e D'Ambrosio e si gira con bandiera gialla su tutta la pista. Si riprende all'undicesimo giro con Lotterer che entra subito per scontare una penalità di 10 secondi stop&go in seguito all'investigazione, tornando in pista quindicesimo. Di Grassi supera Buemi poco più tardi, raccogliendo anche un detrito. Davanti a tutti Vergne inizia a perdere terreno, con gli inseguitori che si avvicinano e Abt diventa il più veloce in pista, superando anche Buemi al diciannovesimo passaggio. Al giro 23 iniziano i primi cambi di vetture, con le prime quattro posizioni che restano invariate anche dopo la sosta ai box. Inseguono ad oltre tre secondi le Mahindra e le Jaguar, in lotta tra di loro praticamente dall'inizio della corsa. Anche davanti è battaglia tra Buemi e Abt, con il francese che riesce a superare il tedesco, che però si riprende la posizione poco più tardi. Sempre molto vicini anche i primi due, con Di Grassi incollato alla monoposto del francese. Bella sfida tra i due negli ultimi giri, con il neocampione che riesce a difendersi in più occasioni. A quattro giri dal termine Lotterer si porta in top ten superando Sarrazin e facendosi subito minaccioso anche nei confronti di Bird. Nemmeno il tempo di dirlo ed il tedesco si prende anche la posizione ai danni del britannico. Posizioni invariate davanti a tutti, con Vergne che va a vincere davanti a Di Grassi, Abt e Buemi.

CLASSIFICA PILOTI

CLASSIFICA TEAM

Carlo Luciani

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies