Formula E | Renault lascia dopo 4 anni. Al posto dei francesi subentra la Nissan

Formula E

Come un fulmine a ciel sereno la Renault, tre campionati costruttori e due piloti conquistati in Formula E, ha annunciato il proprio disimpegno al termine della quarta stagione, che prenderà il via tra poco più di un mese a Hong Kong, per concentrarsi unicamente sul progetto Formula 1. La casella lasciata vuota dalla Renault verrà occupata dalla Nissan che sarà, quindi, la prima casa automobilistica giapponese a debuttare in Formula E.

Ad annunciarlo è stato direttamente Daniele Schillaci, vice presidente esecutivo di marketing e vendite globali, veicoli a emissioni zero e a batteria, nonché presidente del comitato di gestione di Nissan per il Giappone, l'Asia e l'Oceania: "A dimostrazione dell'accelerazione immediata e dell’agilità dei veicoli a zero emissioni, Nissan ha deciso di unirsi al campionato di Formula E. Nissan sarà il primo marchio giapponese a entrare in questo campionato in espansione, portando la nostra lunga storia di successi nell’innovazione e negli sport motoristici anche sulle piste di Formula E. Il campionato rappresenterà per noi una piattaforma globale per promuovere la strategia Nissan Intelligent Mobility a una nuova generazione di tifosi delle corse". 

Il disimpegno di Renault dalla Formula E fa parte di una precisa strategia sportiva che vedrà i francesi concentrare i propri sforzi sulla Formula 1, con i giapponesi che diventeranno partner dell'e-dams utilizzando in toto tutto il comparto tecnico, powertrain compreso, che tanto bene ha fatto nelle prime tre stagioni disputate. La conferma arriva direttamente da Thierry Koskas, direttore commerciale del Gruppo Renault: "Abbiamo vissuto momenti fantastici durante i primi tre anni in Formula E e siamo impazienti di affrontare la quarta stagione in un ambiente molto stabile, per Renault e.dams. Nel nostro ruolo di pionieri nel mercato dei veicoli elettrici, abbiamo imparato molto sui veicoli elettrici ad alte prestazioni e sulla gestione dell’energia, e i nostri clienti beneficiano direttamente di questa esperienza. Dopo la quarta stagione, concentreremo le risorse sui nostri ambiziosi obiettivi in Formula 1 e faremo in modo da continuare a beneficiare del motorsport attraverso l’Alleanza con Nissan. Grazie all’Alleanza (la partnership commerciale tra Renault, Nissan e Mitsubishi, ndr), i nostri ingegneri potranno condividere i dati di cui beneficeranno tutte le Marche. Diversificare le nostre strategie in competizione, beneficiando nello stesso tempo dell’esperienza acquisita nei nostri programmi sportivi, è uno degli effetti leva offerti dall’Alleanza".

Ovvia la soddisfazione da parte del CEO della Formula E, Alejandro Agag, che ha così commentato l'ingresso di Nissan nella serie: "Oltre a essere sempre un’emozione accogliere un nuovo produttore nella famiglia della Formula E, per noi è un onore che sia proprio la Nissan il primo produttore giapponese a entrare nella rete, a dimostrazione di quanto sia globale la rivoluzione elettrica. Il Giappone infatti è un paese all'avanguardia nelle nuove tecnologie e vanta un enorme seguito nella Formula E. Il passaggio alla mobilità sostenibile è in movimento e non può più essere fermato. Non vedo l'ora di vedere il logo Nissan sulle auto dal nuovo design previste per la quinta stagione".

Quinta stagione che vedrà profonde modifiche regolamentari per quanto riguarda il telaio e le batterie oltre all'ingresso di Nissan, ma anche di altri marchi storici come Porsche e Mercedes.

Vincenzo Buonpane

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies