Formula E | E-Prix Parigi, Renault e-dams a caccia del primo successo in casa. E intanto i piloti si mobilitano per Billy Monger

Formula E

La Formula E si prepara ad affrontare il primo back to back della sua storia con la gara parigina che segue di una sola settimana quella monegasca. Sebastian Buemi, dominatore incontrastato della stagione, cercherà di regalare al team francese la prima vittoria in terra francese, dopo il podio della scorsa stagione nell’edizione vinta da Luca Di Grassi. Lodevole iniziativa da parte di tutti i piloti per lo sfortunato pilota diciassettenne Billy Monger, che ha subito l’amputazione di entrambe le gambe dopo l’incidente del 16 aprile a Donington Park.

A noi non costa niente cercare di aiutarlo, la sua vita è cambiata. Stiamo pensando di fare qualcos’altro, ma questo è il primo passo “: con questa dichiarazione ad Autosport, Nelsinho Piquet ha voluto illustrare l’evento che, ideato assieme ad  Jean Eric Vergne, questa sera vedrà coinvolti i piloti di Formula E sul Kartodromo di proprietà della famiglia del pilota della Techeetah.

Gli equipaggi che si sfideranno in una gara endurance saranno composti da due piloti e da uno spettatore estratti tra quelli che hanno versato almeno 20 sterline attraverso la pagina dedicata alla causa dello sfortunato pilota. Obiettivo dell’iniziativa: raccogliere 20000 sterline.

Terminato l’evento sarà tempo di pensare anche all’attualità sportiva, con l’e-prix  di Parigi che si svolgerà questo fine settimana. Il tracciato, come l’anno scorso, si snoderà intorno al complesso architettonico di Les Invalides (con passaggio dinnanzi al  Museo dell’Esercito e la Tomba di Napoleone) e sarà composto da 14 curve per una lunghezza di 1,93 km. La prima edizione dell’e-prix venne vinta da Lucas Di Grassi davanti a Jean Eric Vergne e Sebastian Buemi, con lo svizzero impaziente di correre in Francia: “Dopo il nostro successo a Monaco, arrivo a Parigi ancora più motivato che mai per conquistare un altro podio. È un fine settimana speciale per la squadra e farò del mio meglio per continuare al top”.

Al via non sarà presente Maro Engel, impegnato nel DTM, che verrà sostituito da Tom Dillmann: “Sono felice di poter correre il round francese come pilota di riserva di Venturi. La Formula E è un campionato molto avvincente ed estremamente interessante dal punto di vista tecnico. Il mio obiettivo è quello di poter disputare in futuro una stagione completa” ha dichiarato il Campione in carica della Formula V8 3.5 che rappresenterà il team monegasco per la seconda volta quest’anno. Il francese era già sceso in pista in Messico i primi di Aprile per lo shakedown del venerdì al posto di Stephane Sarrazin. Anche per  Mike Conway sarà un ritorno in Formula E; il pilota della Toyota nel WEC rimpiazzerà Loic Duval, anche lui impegnato al Lausitz: “Ho già lavorato con la squadra  e mi è piaciuto far parte della serie l'anno scorso. Sono pronto per tornare in Formula E e questo è un buon accordo per me. Parigi è una delle piste che mi piace e sono stato veloce lì la scorsa stagione. Senza prove è leggermente dura, con la vettura che è nuova per me, ma ci saranno anche alcuni elementi conosciuti. Voglio continuare in Formula E oltre Parigi e anche nella prossima stagione. Fare un programma al fianco della Formula E sarebbe l'ideale, ma è prematuro per il momento e vedremo come va. Ma sì, voglio tornarci”.

Le attività in pista inizieranno sabato mattina con le prime prove libere, previste per le ore 8, con le qualifiche che scatteranno alle 12 e la SuperPole prevista per le 12.45. Il via dell’e-prix  alle ore 16.04, con differita su RaiSport1 a partire dalle 20.30.

 

Vincenzo Buonpane

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies