E' Jean Eric Vergne il Campione del Mondo della stagione 4 della Formula E. Il pilota transalpino, partito dal fondo dello schieramento per la penalità subita nel corso delle qualifiche, con una strepitosa rimonta si è portato fino alla quinta posizione e grazie al nono posto di Sam Bird ha potuto festeggiare con una gara d'anticipo il meritato titolo. Per la cronaca l'e-prix è stato dominato dalle due Audi con Lucas Di Grassi che ha preceduto Daniel Abt.

Sarà l'atto finale di New York a decidere chi, tra Jean Eric Vergne e Sam Bird, succederà a  Lucas Di Grassi nell'albo d'oro della Formula E. Si ripartirà dall'e-prix di Zurigo e dai 23 punti che separano i due in classifica, con il pilota francese che avrà il vantaggio, non da poco, di potersi permettere di gestire la situazione. Interessante anche la lotta per il terzo posto con un quartetto di piloti racchiusi in soli 16 punti e sicuramente destinati ad essere gli arbitri di questo avvincente finale di campionato.

Quella del 10 giugno 2018 sarà una data storica per la Svizzera dato che dopo ben 64 anni ritornerà ad ospitare una competizione motoristica su suolo svizzero. Location dell'evento sarà la cittadina di Zurigo, che ospiterà il penultimo appuntamento della stagione 4 della Formula E prima dell'atto conclusivo di New York. Sarà una ghiotta occasione per il leader del Mondiale, Jean Eric Vergne, per mettere la parola fine al campionato e pensare già alla prossima stagione e alle nuove regole diramate nel corso del World Motor Sport Council della FIA tenutosi a Manila.

Daniel Abt mostra i muscoli nelle qualifiche della gara di casa e segna una pole position perentoria in 1:09.472. Il sabato dell’E-Prix di Berlino ha visto il giovane tedesco dominare la prima batteria di qualifica con il tempo di  1:09.774, fatto segnare in condizioni di bassa aderenza, che gli ha permesso di prenotare la Super Pole con il terzo crono, superato sul finale dal compagno di squadra Di Grassi (1:09.620) e dal leader della generale Vergne (1:09.765).

Lucas Di Grassi trionfa nella prima storia edizione dell’ePrix di Zurigo. Il brasiliano, protagonista di una grandissima gara, pone così fine al digiuno di vittorie che durava dalla passata stagione. Completano il podio la Jaguar di Mitch Evans, scattato dalla pole, e la Dragon Racing di Jerome D’Ambrosio. Quinto l’idolo di casa Sebastien Buemi. Dopo una buona rimonta Jean-Eric Vergne chiude al decimo posto. In classifica iridata il francese della Techeetah, penalizzato in gara da un drive-through, si ritrova con 23 punti di vantaggio da difendere su Sam Bird nell’ultimo doppio round di New York.

Daniel Abt chiude alla grande il suo weekend perfetto dominando dal primo all'ultimo giro l'e-prix di Berlino dopo aver conquistato anche la Super Pole. A completare il trionfo dell'Audi Lucas Di Grassi, secondo al traguardo, davanti al leader del Mondiale Jean Eric Vergne che, complice il 7° di Bird, porta a 40 punti il suo vantaggio in classifica quando mancano tre round alla fine del campionato.

Altro giro, altra corsa. Dopo gli appuntamenti di Roma (14 aprile) e Parigi (28 aprile), il tour europeo della stagione 2017-18 di Formula E prosegue in Germania con l’ePrix di Berlino in programma domani, sabato 19 maggio, sul tracciato ricavato unendo le strade dell'Aeroporto di Berlino-Tempelhof. Proprio la capitale tedesca ha ospitato nelle scorse ore il ritorno in monoposto di Nico Rosberg, campione del mondo 2016 di Formula Uno, che ha sfilato a bordo della Gen 2 tra le strade del centro.  

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies