FIA F3 | L'analisi di metà stagione: battaglia aperta nell'assoluta e tra i rookie, Prema verso il trionfo tra i team

F3 FIA European Championship

Quando manca solo una settimana alla ripartenza del campionato da Zandvoort, teatro del settimo round del FIA F3 European Championship, analizziamo che cosa è successo fino a qui per capire chi potrebbe conquistare il titolo assoluto, quello riservato agli esordienti e quale tra i team al via potrà aggiudicarsi il successo. A quattro tappe dalla fine (con dodici manche in programma tra Zandvoort, Nurburgring, Spielberg ed Hockenheim) tutte le classifiche sono ancora aperte, con Gunther a quota 266 punti nella classifica generale, Norris con 360 punti nel campionato rookie e il team Prema che comanda la classifica team con 521 punti.

Per quanto riguarda il campionato generale attualmente il tedesco del team Prema, Maximilian Gunther, comanda la classifica con 266 punti, seguito dall'inglese del team Carlin Lando Norris con 248, quindi lo svedese del team Motopark Joel Eriksson a quota 240 punti e l'inglese del team Prema Callum Ilott con 186 punti. A premiare i primi due è sicuramente la costanza di risultati: il tedesco (alla sua terza stagione nella serie) ha attualmente 3 vittorie, 1 zero e numerosi secondi e terzi posti, contro 5 vittorie, 4 ritiri del britannico Norris (quest'anno all'esordio) e gli altrettanti podii. Dopo i primi due round, dove avevano colto una vittoria ciascuno, ci si aspettava un po' di più da Joel Eriksson e Callum Ilott, che invece si sono un po' spenti. Il vincitore 2015 del campionato rookie è sicuramente stato il più costante dei due con 4 vittorie ed un solo ritiro, contro le 3 vittorie e 4 zeri per l'inglese (alla sua terza stagione nella serie). Premesso che tutto può accadere, la vittoria del campionato se la giocheranno sicuramente Gunther, Norris ed Eriksson, se continueranno sulla strada percorsa finoora, mentre Callum Ilott dovrà tirarsi su le maniche se vorrà avvicinarsi ai primi 3 classificati e lottare per il titolo.

Lando Norris guida con 350 punti il campionato rookie, grazie alle 11 vittorie ottenute fra gli esordienti presenti in pista. L'inglese del team Carlin deve però stare attento soprattutto al compagno di scuderia, l'indiano Jehan Daruvala, attualmente secondo a quota 341, ottenuti grazie ai numerosi secondi posti (ben 8!) e alle 5 vittorie . L'indiano del programma giovani della Force India è l'unico che non si è mai ritirato, a differenza degli altri 5 esordienti presenti in pista che hanno ottenuto almeno uno zero. Un po' più distaccato invece Mick Schumacher, attualmente a quota 269 punti con una sola vittoria ed un ritiro. Ulteriormente staccati invece l'australiano del team Van Amersfoort Joey Mawson ed il giapponese del team Motopark Marino Sato, rispettivamente a quota 217 e 191 punti. Per l'australiano una vittoria e 3 ritiri, mentre il giapponese vanta solo un terzo posto e un ritiro.

Il campionato riservato ai team è capitanato dal team Prema, che conduce con 521 punti, seguito dalla squadra tedesca Motopark (391 punti), quindi Carlin con 388, Hitech GP a quota 248 e Van Amersfoort 213 punti. Anche se il team veneto sta fuggendo, almeno i primi due inseguitori sono ancora in corsa. Nonostante la battaglia per il secondo posto fra il team tedesco Motopark e quello britannico di Trevor Carlin, se la squadra della famiglia Rosin ottenesse ipoteticamente solo ritiri, questi ultimi due tornerebbero in lotta per il campionato. Ipotesi comunque molto difficile, che lascia decisamente propendere per un successo finale da parte della scuderia veneta.

Giulia Scalerandi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies