Il round d'apertura del FIA F3, svoltosi a Silverstone, ha visto trionfare 3 piloti di 3 team diversi su 3 gare. A vincere in gara-1 è stato il pilota di casa Lando Norris, quest'anno al debutto nella serie a bordo della vettura del team Carlin. Joel Eriksson si è imposto invece in gara-2 effettuando un sorpasso mozzafiato nei confronti di Callum Ilott, il quale ha colto la vittoria in gara-3. Buon inizio di campionato anche per il figlio d'arte Schumacher, il quale si è aggiudicato 2 podi riservati agli esordienti in gara-1 e gara-2: nella prima manche è salito sul terzo gradino del podio, mentre in gara-2 è salito su quello più alto.

Nel weekend di Pasqua riparte a Silverstone il campionato europeo FIA F3. Ci eravamo lasciati con il trionfo di Lance Stroll (neo-piota Williams) a bordo della vettura del team Prema, ed è proprio la scuderia veneta che si ripresenta con i favori del pronostico, grazie anche alla presenza dell'inglese Callum Ilott, legatosi quest'anno alla compagine della famiglia Rosin. Negli ultimi test invernali è statp proprio il britannico a svettare, ma ci sono stati altri piloti a mettersi in luce, come il velocissimo Lando Norris (Carlin) e l'altrettanto rapido Harrison Newey (Van Amersfoort). Nel corso delle prove pre-stagionali ha invece faticato Mick Schumacher, alla sua prima stagione nel campionato continentale.

A Budapest sono terminati i primi test pre-stagionali del FIA F3, che hanno visto protagonista Harrison Newey (Van Amersfoort). L'inglese, infatti, ha fermato il cronometro sull'1:34.012. Il figlio di Adrian ha preceduto i connazionali Callum Ilott (1:34.040, Prema) e Lando Norris (1:34.125, Carlin). Solo dodicesimo Mick Schumacher. I migliori tempi sono stati realizzati nel terzo turno delle due giornate di test. Rispetto alla griglia di partenza prevista a Silverstone per il primo appuntamento stagionale, in questo test era presente Jake Dennis a bordo della vettura del team Carlin. Dennis ha terminato terzo assoluto la stagione 2015 di FIA F3 a bordo della vettura del team Prema.

Dopo un primo cambiamento del regolamento sportivo 2017 del FIA F3, in base al quale sono state rinnovate le normative riguardanti aspetti quali test, motori, idoneità dei piloti, premi in denaro e condivisioni dei dati tra team, la Federazione ha ora imposto ulteriori novità riguardanti le vetture, nell'intento di promuovere la sicurezza attraverso una serie d'interventi sulle nuove monoposto Dallara.

Sul tracciato di Spielberg si sono svolti gli ultimi test pre-stagionali del FIA F3 European Championship, in vista del primo appuntamento previsto per Silverstone il 15 e 16 aprile. A svettare è stato l'inglese Callum Ilott (Prema), il quale ha fatto segnare il tempo di 1:22.950 (ottenuto nel primo turno della seconda giornata). Seconda piazza per il compagno di squadra Max Gunther (1:23.086, miglior tempo del secondo turno della seconda giornata), mentre a salire sul gradino più basso del "podio" è stato Jake Hughes (Hitech GP) in 1:23.096).

A pochi giorni dai primi test ufficiali di Budapest, il FIA F3 ha svelato l'elenco di piloti e team che prenderanno parte alla serie continentale 2017. Tra le novità che spiccano c'è sicuramente la presenza di Mick Schumacher (figlio del 7 volte campione del mondo) con il team Prema, l'inglese Lando Norris (vincitore dell'Eurocup 2016 e neo-pilota del vivaio McLaren) con Carlin ed il compagno di scuderia Jehan Daruvala (pilota del vivaio Force India). A mancare saranno invece il team Mucke Motorsport ed il team T-Sport with Three Bond.

In attesa che le caselle della griglia di partenza vadano a completarsi, il FIA F3 European Championship presenta alcune novità riguardanti diversi aspetti del regolamento 2017, con l'obiettivo di ridurre le spese per scuderie e piloti e mantenere un certo equilibrio nelle prestazioni. I vari argomenti presi in considerazione dalla FIA, insieme al promoter del FIA F3 (Formula 3 Vermarktungs GmbK) sono stati i seguenti: l'idoneità dei piloti, i premi in denaro e la riduzione delle tariffe d'iscrizione, i test, il motore, i limiti nell'accesso al paddock per quanto riguarda camion e personale, la possibilità di condividere dati telemetrci tra i team e l'aerodinamica.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies