La pista Misano ha visto sfidarsi, per una due giorni di test, i piloti del campionato FIA F3 che tra un mese scatteranno dal circuito di Pau per il primo round in programma. A svettare nelle due giornate di prove è stato il giovane pilota dell'Academy Red Bull Dan Ticktum, che con il crono di 1:27.099, ottenuto nel terzo turno, è riuscito a portarsi davanti a tutti. Seconda piazza per Alex Palou, terzo Guan Yu Zhou davanti a Ferdinand Hasburg. 

Nemmeno il tempo di riposare al termine dei test di Budapest, che per i protagonisti del FIA F3 la nuova settimana ha riservato un nuovo appuntamento in pista, questa volta in Austria, sul circuito di Spielberg. Proprio come pochi giorni fa, anche in questa sessione a dominare è stato Mick Schumacher (Prema): il tedesco del team Prema ha ottenuto il tempo di 1:22.828 nel terzo turno, seguito dal pilota di casa Ferdinand Hasburg (Carlin, 1:22.928) e dall'inglese Dan Ticktum, che nel secondo turno ha chiuso con un 1:23.037. 

Quando siamo giunti a ridosso dei primi test pre-stagionali in programma a Budapest, il sito del FIA F3 European Championship ha diramato la entry list della stagione 2018: saranno 24 le vetture al via, suddivise su sei team. Presenti in pista quest'anno saranno il team Prema, che proverà ancora una volta a riconfermarsi campione, il team tedesco Motopark ed il britannico Carlin, che tenteranno di battere la scuderia veneta, la squadra olandese Van Amersfoort Racing, il team Hitech GP ed il ritorno del team tedesco Ma-con.

Giovani talenti crescono. A mettersi in luce nel corso della precedente stagione, grazie soprattutto alla vittoria nel prestigioso appuntamento di fine anno a Macao, vi è stato Dan Ticktum, 18enne inglese del Red Bull Junior team. Lo abbiamo raggiunto telefonicamente per parlare della nuova avventura che lo aspetta nel FIA F3, dove affronterà la sua prima intera stagione nella serie continentale. Parlando delle sue aspettative per la prossima stagione, degli avversari più temibili con cui dovrà confrontarsi in pista, ma anche di molto altro...

Si dice che..."Chi ben comincia è a metà dell'opera": questo è il caso di Mick Schumacher, che nei primi test di FIA F3, terminati da poco sul tracciato di Budapest, è stato il più rapido delle due giornate in programma. Dopo un anno in salita, che gli ha regalato soltanto un podio a Monza, quest'anno il tedesco sembra intenzionato a mostrare davvero il proprio potenziale da subito, dopo aver fermato il cronometro sull'1:34.304 nel primo turno. 

Ad oltre 3 mesi dal primo round, in programma il 12 e 13 maggio sul tracciato cittadino di Pau, la griglia di partenza del FIA F3 continua a "riempirsi" con altri due arrivi nella giornata di oggi: il campione di F4 tedesca, l'estone Juri Vips (quest'ultimo già apparso lo scorso anno nella serie, ma che quest'anno disputerà la sua prima stagione intera) ed il russo Artem Petrov, anche lui proveniente dalla F4, rispettivamente al volante delle vetture dei team Motopark e Van Amersfoort Racing. Inoltre, dopo un anno di apprendistato, sarà una stagione decisiva per il pilota più "famoso" della serie, ovvero Mick Schumacher, che dopo un esordio in salita a bordo della vettura del team Prema, nel 2018 (contratto rinnovato con la scuderia veneta) è chiamato alla prova del 9.

Tre gennaio. Una data che gli appassionati di automobilismo ricordano ogni anno, poiché oggi ricorre il compleanno di uno dei più grandi piloti a quattro ruote, ovvero Michael Schumacher che compie 49 anni. Proprio pochi giorni fa (29 dicembre, ndr) è ricorso il quarto anniversario dal tragico incidente sulle nevi di Meribel, che sta costringendo il sette volte campione del mondo a un difficile e lungo percorso di riabilitazione nella sua villa svizzera di Gland. 

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies