Il tracciato di Jerez de la Frontera è stato teatro della quarta tappa stagionale di Formula V8 3.5. A trionfare in gara-2 è stato Pietro Fittipaldi (Lotus). Il brasiliano nipote d'arte, partito dalla pole position, è stato capace di rimanere in testa alla corsa dal primo giro alla bandiera a scacchi, senza commettere alcuna sbravatura. Buona gara anche per il nostro Damiano Fioravanti (RP Motorsport), il quale, dopo un ritiro subito prima di gara-1, nella seconda manche ha mantenuto la sesta piazza per tutto il tempo, grazie alla quale è salito sul gradino più alto del podio riservato agli esordienti. Roy Nissany ha invece trionfato in gara-1, conquistando la prima vittoria dopo diversi podi, anche lui comandando dall'inizio alla fine. Per quanto riguarda la classifica generale, rimane in testa l'austriaco del team Lotus Renè Binder (120 punti), distaccato di un solo punto da Fittipaldi (119) con Roy Nissany terzo a quota 106 punti.

Dopo il trionfo in gara-1, Renè Binder (Lotus) conquista anche la vittoria di gara-2 a Monza della World Series Formula V8 3.5. L'austriaco è stato astuto a rientrare ai box nel momento giusto, approfittando della Safety Car. Dietro di lui il duo RP Motorsport formato da Roy Nissany e Yu Kanamaru. Il team italiano sorride però solo a metà, visto che ad inizio gara il nostro Damiano Fioravanti è stato costretto ad abbandonare la propria vettura nella ghiaia dopo un incidente che ha coinvolto anche Egor Orudzhev. Nella classifica generale Binder balza al comando con 98 punti. Alle sue spalle Nissany, a quota 81 punti e Pietro Fittipaldi con 76.

La stagione 2017 della World Series Formula V8 3.5 sembra già avere un proprio padrone designato. A dominare il weekend di Silverstone, appuntamento inaugurale della nuova annata, è stato infatti Pietro Fittipaldi, capace di dominare entrambe le manche disputatesi sul circuito britannico con la vettura del Team Lotus. Per il giovane brasiliano si è trattato di un weekend perfetto, impreziosito anche dalle due pole position ottenute nelle qualifiche. Buone indicazioni anche per i colori italiani, con il successo tra i Rookie in gara-1 per il nostro Damiano Fioravanti ed il podio ottenuto in gara-2 dal team RP Motorsport con Roy Nissany.

La World Series Formula V8 3.5 ha svolto sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera l'ultima giornata di test, prima di affrontare la trasferta di Silverstone che aprirà l'edizione 2017 del campionato a metà aprile. Dodici le vetture presenti in pista, in attesa di quelli che potranno essere gli sviluppi legati al possibile arrivo di Durango e Comtec, mentre rimane in piedi l'eventualità che alcuni team possano schierare una terza monoposto per rinfoltire la griglia.

L'Autodromo Nazionale di Monza ha ospitato gara-1 del terzo round della World Series Formula V8 3.5. A trionfare è stato l'austriaco del team Lotus, Rene Binder: l'alfiere della scuderia di Praga ha tagliato il traguardo in seconda piazza, ma il leader della corsa Roy Nissany, che è stato il primo a vedere la bandiera a scacchi, è stato penalizzato di 5 secondi per un taglio di curva, con l'israeliano del team RP Motorsport che ha così regalato la vittoria al collega, scendendo al secondo posto.

E' il circuito di Silverstone ad ospitare il primo weekend stagionale della World Series Formula V8 3.5, la serie riservata alle monoposto Dallara spinte dal potente propulsore Gibson. Un'annata che sembrava potesse rappresentare quella del rilancio, dopo il doloroso addio di Renault a fine 2015 che ha visto gli organizzatori di RPM Mktg compiere un lavoro egregio lo scorso anno per regalare continuità ad una serie capace di lanciare tanti giovani talenti verso la Formula 1. Eppure, nonostante la nuova partnership "di lusso" siglata con il Mondiale Endurance, il difficile momento economico non rende per il momento giustizia ad un campionato che meriterebbe ben altri numeri.

Il circuito di Jerez de la Frontera ha ospitato la prima delle due giornate di test collettivi della World Series Formula V8 3.5. A svettare nella mattinata, su una pista che andava asciugandosi dopo la pioggia caduta nella notte, è stato il nostro Damiano Fioravanti a bordo della vettura del Barone Rampante. Il rookie romano infatti, con il crono di 1:26.828, è stato capace di far segnare il giro più rapido della giornata. Nel pomeriggio invece ad imporsi è stato l'esperto israeliano Roy Nissany su RP Motorsport, il quale ha fermato il cronometro sull'1:28.086.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies