Si è conclusa ieri sera a Brescia la novantunesima edizione della Mille Miglia. Ancora una volta la "Freccia Rossa" ha tenuto fede al suo appellativo di corsa più bella del mondo: tantissime le vetture storiche che ne hanno preso parte, con un entusiasmo ed un coinvolgimento della gente che solo il nostro paese riesce a produrre. A vincere è stato l'equipaggio #85 di Juan Tonconogy e Barbara Ruffini, a bordo di una splendida Alfa Romeo 6C 1500 GS "Testa Fissa" del 1933.

Il 2018 vedrà partire la novantunesima edizione della storica 1000 Miglia, rievocazione della corsa cronometrata disputata fra il 1927 ed il 1957 sulle strade d'Italia. Dopo il record di 705 iscritti lo scorso anno, saranno 450 le vetture a prenderne parte: tra i grandi nomi nella tabella degli iscritti risultano Adrian Sutil, ex pilota di Formula 1 fino a poche stagioni fa e poi Guy Berryman, chitarrista dei Coldplay. Naturalmente LiveGP sarà presente all'arrivo di Brescia sabato 19 maggio.

Torna l'Historic Minardi Day all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. La kermesse nata per portare in pista le monoposto che hanno fatto la storia della Formula 1 è giunta alla terza edizione, nel cuore della MotorValley italiana. Nella due giorni (Sabato 5 e Domenica 6) gli appassionati potranno vedere da vicino vetture storiche della massima competizione ma anche di Formula 2, F.300 Gran Turismo e Prototipi. Abbiamo avuto ospite nella scorsa puntata di 'Circus!' su RadioLiveGP l'uomo che più tutti ha voluto e vuole questa manifestazione: Gian Carlo Minardi.

Con la presentazione della 25esima edizione del Trofeo Bandini, che da quest’anno entra a far parte dell’intenso programma dell’ Historic Minardi Day, è cominciato il conto alla rovescia verso la Terza Edizione della Kermesse in programma dal 5 al 6 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, che dal 2016 ha saputo restituire a migliaia di tifosi la passione per la Formula 1 e del Motorsport.

Si è conclusa la terza edizione dell'Historic Minardi Day all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, la kermesse voluta da Gian Carlo Minardi, patron della scuderia che da Faenza ha calcato per anni i paddock della Formula 1. Sono state tantissime le monoposto del passato che hanno avuto la possibilità di essere ammirate da vicino dagli appassionati e di scendere ancora una volta in pista. Tanti piloti ed ospiti che hanno impreziositi la due giorni del Santerno.

Dal 4 maggio al 22 luglio 2018, il Monza Eni Circuit – Museo Autodromo ospita la mostra Gilles Villeneuve. Il mito che non muore, che ripercorre la storia umana e sportiva di uno dei piloti più amati dal pubblico, il cui tragico incidente sul circuito belga di Zolder nel 1982, ha solo posto termine a una carriera breve ma intensa, lasciando a generazioni di appassionati il ricordo di un uomo che superava le difficoltà con il suo coraggio e che lo ha collocato nella leggenda della velocità.

Primo capitolo della software house milanese dedicato al Motocross made in USA, dopo la fortunata serie sul Motocross mondiale ed altri racing games a due ruote. Un videogame imperdibile per tutti gli appassionati che sognano di impersonare piloti del calibro di Ryan Dungey, Ken Roczen, Chad Reed e tanti altri talenti del "pazzo" panorama a stelle e strisce.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies