DTM | A Zandvoort vittorie per Paffett e Rast, Mercedes sempre più al comando

Dtm

Il quinto appuntamento del DTM, svoltosi a Zandvoot, ha visto la prima delle due gare influenzata dalle strategie Audi nei confronti del proprio alfiere Renè Rast, che grazie ad un ritardo del pit stop e l’entrata della safety car, è scivolato in diciassettesima posizione, togliendogli così la vittoria a favore di Gary Paffett. Tutta un’altra storia nella seconda manche, in cui Rast ha effettuato subito il pit stop, regalando all’Audi il primo successo stagionale.

Gara-1. Gary Paffett riesce a mantenere la prima posizione di partenza nonostante gli attacchi ripetuti di Pascal Wehrlein, partito in seconda posizione. In terza posizione si accasa Paul di Resta che completa così il gruppo delle C63 AMG sul podio. Più distanziato dallo scozzese troviamo Lucas Auer, impegnato a tenere dietro Robin Frijns, padrone di casa per questa gara in DTM. Wehrlein, non riuscendo a sorpassare in pista Paffett, tenta quindi di anticipare il pit stop per rientrare in pista davanti al suo compagno di scuderia, ma i meccanici perdono tempo a montare una gomma, facendo perdere all'ex pilota Sauber tempo prezioso. Tutti i piloti vanno al pit stop tranne Renè Rast, su Audi, che si ritrova così in testa davanti a Paffett e sembra proiettato verso la vittoria, ma l’incidente del compagno Nico Muller. che finisce contro le barriere provocando l’ingresso della Safety Car, nonché un'errata strategia, condannano l’ex campione DTM al fondo della classifica e regalano la vittoria a Paffett. Alla ripartenza, Paul di Resta e Wehrlein vanno al contatto e Auer ne ha approfitta per sorpassare il tedesco e prendersi così il terzo gradino sul podio. Paffett taglia tranquillo il traguardo davanti a Di Resta, Auer, Wehrlein e Frijns.

Gara-2. Paffett scatta in maniera perfetta mantenendo la prima posizione e prendendo diversi metri di vantaggio rispetto agli avversari. A differenza di ciò che è accaduto in gara-1, Rast decide di andare al pit stop obbligatorio alla fine del primo giro. Una volta tornato in pista, Rast macina diversi giri veloci che lo portano in testa alla gara quando anche Paffett rientra per il suo pit stop al decimo giro. Rast contin a spingere la sua Audi fino a quando l’incidente tra Spengler e Green causa l’ingresso della safety car e di fatto azzera il vantaggio che Rast aveva accumulato, ma il campione in carica gestisce in maniera egregia la ripartenza e resiste agli attacchi di Paffett. Rast vince quindi la corsa davanti a Paffett e Paul di Resta. 

In classifica troviamo Paffett in testa con 148 punti, seguito Di Resta con 121 e con Timo Glock molto distante dalla prima posizione con i suoi 101. Il prossimo appuntamento del campionato DTM andrà in scena il 12 agosto in Gran Bretagna, sul circuito di Brands Hatch.

Chiara Zaffarano

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies