DTM | Mercedes e Bmw si spartiscono il bottino al Norisring

Dtm

Nello scorso fine settimana è andata in scena il quarto appuntamento del DTM sul circuito del Norisring, dove la sfida tra Mercedes e la BMW ha conosciuto un nuovo capitolo. La prima manche è andata a Edoardo Mortara, il quale ha vinto la sua seconda gara stagionale e si è confermato in corsa per la conquista del titolo. Nella seconda prova il gradino più alto del podio è stato invece conquistato da Marco Wittmann su BMW, il quale è riuscito ad ottenere il successo grazie a una sosta ritardata e una serie di sorpassi.

 

Gara 1. Mortara, scattato dalla pole position, al via è riuscito a tenere dietro Philipp Eng in un primo giro filato via senza incidenti. Eng ha tentato in tutte le maniere di sorpassare l'italiano, compresa anche quella del pit immediato, ma è stato a sua volta scavalcato da Marco Wittmann. I due hanno continuato a studiarsi, effettuando il cambio gomme con un solo giro di differenza, senza che questo abbia provocato una modifica delle posizioni. Con le varie soste, Gary Paffett si è avvicinato progressivamente al duo dando vita a un terzetto in lotta per la vittoria, mentre in testa alla corsa Robin Frijns ha cercato di giocarsi le proprie carte ritardando la sosta fino al ultimo giro. Paffett è riuscito a sorprendere Marco Wittmann con una staccata in curva 1 per poi andare ad attaccare Mortara fino al traguardo, che però ha visto la vittoria all’italiano. Nel frattempo Paul di Resta, grazie alle gomme fresche, si è reso autore di diversi sorpassi che lo hanno portato fino ai margini del podio. Mortara ha così trionfato davanti a Paffett, con Wittmann a completare il podio. In quarta piazza la Mercedes di Paul di Resta davanti a Eng, mentre in sesta posizione si è piazzato Bruno Spengler. L’Audi ha concluso fuori dai punti questa prima gara.

Gara 2. Nella seconda manche a vincere è Marco Wittmann che, partito dalla settimana posizione, è riuscito a ritardare la sosta fino all’undicesimo giro per trovarsi con le gomme fresche e cominciare a battagliare per la vittoria. Il tedesco ha superato nell'ordine Lucas Auer, Edoardo Mortara e Daniel Juncadella, raggiungendo la testa del gruppo che non ha abbandonato fino al traguardo. Mortara ha cercato di attaccare Wittmann per prendersi la vittoria, ma l’alfiere della BMW si è difeso bene dagli attacchi dell’italiano. Lucas Auer, dopo aver perso il primo posto, è stato sorpassato anche da Mortara e Juncadella, e successivamente anche da Spengler. Wittmann ha conquistato la vittoria davanti a Mortara, con Juncadella a chiudere il podio. In quarta posizione Bruno Spengler con la BMW del Team RBM, seguito dalle Mercedes di Lucas Auer e Paul Di Resta.

Dopo queste due manche la classifica generale vede Paffett primo con 99 punti, Mortara alle sue spalle con 93 e Wittmann e Glock a seguire con un punto di distanza dall'italiano. Di Resta è più distante dal primo in classifica con i suoi 87 punti. Il prossimo appuntamento del DTM andrà in scena nel week-end del 13-15 Luglio a Zandvoort.

Chiara Zaffarano

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies