Pioggia protagonista anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti. Se nella prima sessione i venti piloti della griglia hanno potuto sfruttare una pista poco più che umida, il turno pomeridiano è stata caratterizzato da una pioggia battente che ha allagato la pista e ridotto l’attività agli ultimi minuti. Lewis Hamilton è stato ancora una volta il più veloce, seguito da un sorprendente Pierre Gasly e da Max Verstappen. Ma la vera notizia riguarda Sebastian Vettel, il quale dovrà subire un arretramento di tre posizioni in griglia per non aver rallentato a sufficienza in regime di bandiera rossa durante le prime libere.

Con la prima sessione di prove libere è ufficialmente iniziata l'attività in pista del week-end di gara ad Austin. Il turno, svoltosi in condizioni di bagnato, è stato praticamente dominato da Lewis Hamilton, che ha fatto segnare il miglior tempo della sessione davanti al suo compagno di squadra Valtteri Bottas, staccato però di 1.304 secondi. Terza e quarta posizione per le Red Bull, seguite dalle due Ferrari di Vettel e Raikkonen.

Anche a Suzuka è un monologo di Lewis Hamilton che conquista, partendo dalla pole, la vittoria numero nove in stagione. Dietro al quattro volte Campione del Mondo, che ad Austin potrà mettere le mani matematicamente sul titolo, il compagno di squadra Valtteri Bottas e la Red Bull di Max Verstappen precedono Daniel Ricciardo e le due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, con il tedesco autore dell'ennesimo incidente nelle fasi iniziali della gara.

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies