Della stagione appena conclusa non ricorderemo solo la vittoria di Lewis Hamilton, la sconfitta di Sebastian Vettel o il dominio della Mercedes. Il primo campionato con il nuovo regolamento e le nuove vetture ha portato una rivoluzione tecnica e un salto in avanti delle prestazioni, che la Pirelli analizza nel suo consueto bilancio di fine anno, ricco di curiosità e numeri, alcuni anche sorprendenti. 

Un circuito immerso tra moderni grattacieli, il lungomare e l'antica Città Murata. Tra rettifili lunghissimi e stretti passaggi, curve a 90° e violente staccate. Questo e molto altro attende i protagonisti del Mondiale di Formula 1 nel prossimo week-end, con l'ottavo appuntamento stagionale in programma sul tracciato di Baku. Un appuntamento che porta la massima categoria dell'automobilismo per la seconda volta consecutiva in Azerbaijan, stato situato nella regione del Caucaso che da quest'anno ospita per la prima volta l'omonimo Gran Premio.

Il circuito Hermanos Rodriguez, che ospiterà il round 18 del Mondiale di Formula 1 nel prossimo weekend, sorge in un parco situato alla periferia di Città del Messico, metropoli di oltre 8 milioni di abitanti situata a circa 2400 metri di quota. Questo aspetto rende l'appuntamento sul circuito messicano particolarmente caratteristico, anche se l'occasione di vedere le monoposto su questo tracciato inaugurato nel 1963 e recentemente ristrutturato rappresenta l'occasione per conoscere meglio un Paese ricco di storia, fascino e tradizione.

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies