F1 | Allison lascia Maranello, sarà Binotto il nuovo direttore tecnico

F1 News Team

James Allison lascia la Ferrari con effetto immediato. L'accordo raggiunto con il presidente Marchionne pone fine al rapporto professionale che legava la casa del Cavallino al tecnico inglese. A raccogliere l'eredità sarà lo svizzero Mattia Binotto, ingegnere interno al team nonché direttore della sezione motori dal 2014, il quale già nelle scorse ore si è insediato nel suo nuovo ruolo di nuovo Chief Tecnical Officer della scuderia di Maranello.

La notizia è fresca di giornata ma non può essere considerata una sorpresa. I rapporti tra le parti erano ormai deteriorati da tempo: a gravare sulla situazione personale di Allison la perdita della consorte avvenuta per una malattia fulminante lo scorso marzo. Queste e altre circostanze hanno reso inevitabile la separazione tra l'inglese e la scuderia del Cavallino Rampante. Per sostituire l'ex capo-tecnico della Lotus, Sergio Marchionne ha deciso di confermare la filosofia delle promozioni interne al team. Il compito di progettare la nuova vettura marchiata Ferrari è stato infatti assegnato all'ingegnere nativo di Losanna, Mattia Binotto.

Allison lascia la scuderia di Maranello dopo una doppia esperienza, maturata tra il periodo 1999-2004 e l'attuale esperienza, iniziata nel luglio 2013.  "Dopo tre anni di collaborazione la Scuderia Ferrari e James Allison hanno deciso, di comune accordo, di prendere strade diverse." è stato il comunicato ufficiale reso noto dal team. Maurizio Arrivabene, team principal della Scuderia Ferrari, ha commentato: "Il team desidera ringraziare James per l'impegno e il sacrificio profusi in questo periodo passato assieme e gli augura successo e serenità per i suoi futuri impegni”.

Da sciogliere i dubbi riguardanti il futuro di Allison. L'inglese nelle ultime settimane è stato fortemente corteggiato dalla Renault, team con sede in Gran Bretagna, cosa che gli permetterebbe di spendere tempo anche con i figli che proprio in Inghilterra vivono. Probabilmente l'ingegnere dovrà osservare un periodo di "gardening", un preavviso contrattuale che anche Jock Clear dovette rispettare prima di iniziare il proprio lavoro in Ferrari. Non è da escludere però l'opzione di un gentleman-agreement tra Marchionne e lo stesso Allison, in modo da permettere a quest'ultimo di intraprendere subito una nuova avventura professionale.

Alessandro Gazzoni

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies