F1 | GP Gran Bretagna, circuito e orari del weekend

Calendario GP

La mitica pista di Silverstone ha subito, nel corso degli anni, diverse modifiche alla propria configurazione originale, perdendo però soltanto in piccola parte quel fascino che l'ha sempre contraddistinta. Ricavata da un vecchio aeroporto utilizzato dalla R.A.F. nel corso del secondo conflitto mondiale, il disegno del traciato che ospitò la prima gara nella storia della Formula 1 nel 1950 è rimasto inalterato sino al 1977, anno in cui venne realizzata una prima chicane all'altezza della curva Woodcote.

Fino alla metà degli anni '80 vero e proprio "tempio della velocità", con medie orarie sul giro vicine ai 230 chilometri orari, ha progressivamente subito modifiche che sono andate ad intaccare tutte le curve del tracciato, nessuna esclusa. Uno degli interventi più importanti è stato realizzato in vista dell'edizione 2011, quando la pista venne allungata di 760 metri grazie ad una nuova sezione realizzata dopo la curva Abbey, spostando anche il rettilineo di partenza tra quest'ultima e la curva Club. Nella sua configurazione attuale, la pista di Silverstone misura 5891 metri, con il record sul giro che appartiene a Fernando Alonso in 1'30"874.

Subito dopo il breve rettilineo di partenza, le vetture affrontano un'impegnativa esse destra-sinistra in quinta marcia, per poi frenare bruscamente in vista della terza curva del tracciato, una secca piega a destra. Il nuovo tratto dell'Arena prosegue con il tornantino a sinistra da seconda, che conduce ad un lungo rettilineo nel quale sarà presente la zona Drs. Insidiosa la Brooklands, curva a sinistra che precede la lunga Luffield, a destra in terza marcia. Accelerazione per affrontare la Woodcote ed il vecchio rettilineo di partenza, per poi affrontare la splendida Copse, in sesta a crica 270 orari. Altro breve rettilineo per immettersi nello spettacolare tratto composto dai curvoni Maggotts, Becketts e Chapel, da affrontare tra la quinta e la quarta marcia ad oltre 200 orari. L'uscita da quest'ultima curva è particolarmente importante perchè conduce al lungo Hangar Straight, al termine del quale si superano i 300 orari. Staccatona per la difficile curva Stowe, a destra in quinta marcia, e dopo un breve allungo si affronta la chicane della curva Club, per quella che un tempo era un velocissimo curvone da oltre 200 orari. Il giro si conclude qui: e guai a chi si azzarda ad identificare con dei semplici numeri queste curve che rappresentano un pezzo di storia dell'automobilismo...

Gli orari in Tv e sul web
Venerdì 14 luglio
PL1: 10:00 – 11:30 diretta su Sky SportF1 HD - differita su RaiSport ore 15.45 - web cronaca diretta @LiveGPit su Twitter
PL2: 14:00 – 15.30 diretta su Sky SportF1 HD - differita su Raisport 2 ore 18.45 - web cronaca diretta @LiveGPit su Twitter
Sabato 15 luglio
PL3: 10:00 – 11:00 diretta su Sky SportF1 HD - differita su RaiSport ore 15.15 - web cronaca diretta @LiveGPit su Twitter
Qualifiche: 14:00 – 15:00 diretta su Sky SportF1 HD - differita su Rai 2 ore 18:00 - web cronaca diretta @LiveGPit su Twitter
Domenica 16 luglio
Gran Premio: 14:00 diretta su Sky SportF1 HD - differita su Rai 2 ore 21:00 - web cronaca diretta su www.livegp.it

Gli orari su Radio LiveGP
Sabato 15 luglio
Ore 14:40 commento live Q3
Domenica 16 luglio
Ore 13:50 commento live GP gran Bretagna

Silverstone pista

British Grand Prix - Silverstone
Tracciato: 5.891 km
Giri: 52
Distanza di gara: 306.198 km
Giro record in gara: 1:33.401 - M Webber (2013)

Marco Privitera

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies