F1 | Gp Messico: circuito e orari del weekend

Calendario GP

La Formula 1 sbarca in Messico per la prova iridata numero 19, in un tracciato tornato nel 2015 ad ospitare (a distanza di 23 anni dall'ultima edizione svoltasi nel 1992 e conquistata dalla Williams di Nigel Mansell) un appuntamento del Mondiale. Il circuito è sempre quello intitolato ai fratelli Rodriguez, inaugurato nel 1962 e situato in un parco posto alla periferia sud di Città del Messico, il quale ha ospitato sin qui tutte le sedici edizioni dell'appuntamento iridato, prima dal 1963 al 1970 e successivamente dal 1986 al 1992, per tornare in calendario proprio nel 2016.

Dopo i recenti interventi di restyling diretti dall'architetto Tilke, esso ha subito numerose modifiche (oltre alla zona box e paddock completamente rinnovati) praticamente ad ogni curva del tracciato: la differenza più evidente si nota del tratto conclusivo della pista, con il vecchio curvone Peraltada sostituito da una nuova chicane ricavata all'interno dell'area che ospitava il campo da baseball. 

La nuova versione è quindi lunga 4304 metri al posto dei 4421 di quella precedente. Sono attese velocità di punta decisamente elevate (intorno ai 350 km/h) specialmente in fondo al rettilineo dei box, nonostante la potenza delle Power Unit subisca un calo (pari a circa il 20%) a causa della rarefazione dell'aria, visti gli oltre 2200 metri di quota in cui sorge il circuito. Dopo il rettifilo principale, si affronta dopo un'impegnativa frenata una stretta chicane destra-sinistra-destra, che immette a sua volta su un nuovo allungo che torna a sfruttare il vecchio tracciato. Subito dopo il T1, altra violenta frenata per una "esse" lenta sinistra-destra, che precede un tornantino insidioso dove sarà molto importante individuare il corretto punto di corda. A quel punto si affrontano una serie di curvoni veloci in rapida sequenza, per quello che rappresenta uno di tratti più impegnativi ed interessanti del tracciato. Alla fine del T2, arriva il nuovo tratto che sorge all'interno del vecchio campo da baseball, il quale ricorda vagamente la chicane prima dei box di Barcellona e che vedrà le vetture passare in mezzo a due imponenti tribune. L'ultima curva vede utilizzare l'uscita della vecchia Peraltada, per affrontare nuovamente il rettilineo dei box.

Marco Privitera

 

Messico Map

Gli orari del weekend in Tv e su @LiveGPit

 

Venerdì 26 ottobre
PL1: ore 17:00 – 18:30 diretta su Sky SportF1 HD | Web cronaca in diretta su @LiveGPit
PL2: ore 21:00 – 22.30 diretta su Sky SportF1 HD | Web cronaca in diretta su @LiveGPit

Sabato 27 ottobre
PL3: ore 20:00 – 21:00 diretta su Sky SportF1 HD | Web cronaca in diretta su @LiveGPit
Qualifiche: ore 20:00-21:00 diretta su Sky SportF1 HD e su TV8 | Web cronaca in diretta su @LiveGPit

Domenica 28 ottobre
Gran Premio: ore 20:10 diretta su Sky SportF1 HD e su TV8  | Web cronaca in diretta su www.livegp.it

Gli orari su Radio LiveGP:

Sabato 28 ottobre
Commento live Qualifiche ore 19:50

Domenica 29 novembre
Commento live Gran Premio ore 19:50 

 

Marco Privitera

 

 

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies