F1 | GP Brasile: circuito e orari del weekend

Calendario GP

Nel sobborgo chiamato Interlagos, a sud della metropoli di San Paolo del Brasile, sorge l'Autodromo José Carlos Pace, impianto inaugurato nel 1940 e dedicato alla memoria dell'ex-pilota brasiliano deceduto nel 1977 in seguito ad un incidente aereo. Il Circus della Formula 1 vi è approdato nel 1973 correndovi fino al 1980 e, dopo una profonda modifica apportata che ne ha in pratica dimezzato la lunghezza, dalla stagione 1990 fino ai giorni nostri.

Il circuito originale misurava infatti ben 7960 metri, ed era caratterizzato da diversi dislivelli e da due curve velocissime, la Curva 1 e la Curva 2. Nel corso degli anni '80 sempre più competizioni automobilistiche abbandonarono il tracciato brasiliano e fu quindi deciso di rinnovare l'impianto. Per prima cosa la velocissima Curva 1 è stata sostituita dalla "S do Senna", una chicane molto caratteristica da affrontare in discesa, al termine della quale in piena accelerazione non ci si immette più nella Curva 2, ma si affronta in senso di marcia contrario la Curva do Sol, la quale porta sulla Reta opposta per poi affrontare la staccata necessaria per affrontare la successiva Subida do Lago. Per ampliare le vie di fuga è stata modificata anche la curva Junção, con il circuito che dunque attualmente misura 4309 m. Tra le parti maggiormente insidiose, specie in condizioni di asfalto bagnato, anche il lungo tratto in salita detto "Arquibancadas" che conduce al traguardo, con un temibile muretto posizionato proprio a bordo pista. Nei pressi di quel tratto recentemente è stato modificato l'ingresso della corsia box, anticipato di alcune decine di metri e dotato di una chicane volta a rallentare le monoposto: tutto ciò per motivi di sicurezza e anche nell'intento di evitare le polemiche degli anni passati sui numerosi "tagli" effettuati in quel punto della pista.

Molti campionati si sono decisi proprio ad Interlagos, fra cui quello del 2012, che ha visto incoronato Vettel campione del mondo nonostante la vittoria di Button ed il secondo posto di Alonso, senza dimenticare i rocamboleschi finali delle edizioni 2007 e 2008, con il trionfo iridato rispettivamente di Raikkonen ed Hamilton. Il record sul giro in gara è detenuto da Max Verstappen in 1:11.044, il quale lo scorso anno è riuscito a battere il precedente primato di Juan Pablo Montoya, ottenuto nel 2004 ai tempi dei rifornimenti e motori V10, quando il colombiano girò in 1'11"473.

 

 

Gli orari del Gp Brasile in Tv e sul web:

Venerdì 9 Novembre:

PL1: 14.00 – 15.30 diretta Sky Sport F1 HD 
PL2: 18.00 – 19.30 diretta Sky Sport F1 HD 

Sabato 10 Novembre:

PL3: 15.00 – 16.00 diretta Sky Sport F1 HD
Qualifiche: 18.00 – 19.00 diretta Sky Sport F1 HD e TV8

Domenica 11 Novembre:

Gran Premio: 18.10 diretta Sky Sport F1 HD e TV8 | Cronaca web su Twitter e www.livegp.it

 

Gli orari del Gp Brasile su Radio LiveGP:

Sabato 10 novembre - Commento live ore 17.50

Domenica 11 novembre - Commento live ore 17.45

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies