12 Ore di Bathurst | Audi torna al successo! Sua la 16esima edizione

Altre Ruote Coperte

La R8 LMS GT3 di Robin Frijns, Stuart Leonard e Dries Vanthoor si aggiudica la 16esima edizione della 12 Ore di Bathurst, terminata in anticipo a causa di un multiplo incidente a meno di 20 minuti dal termine. Sul podio la Mercedes AMG GT3 di Raffaele Marciello (SunEenergy1 Racing), che si stava giocando la vittoria e la Porsche 911 GT3 R del Black Swan Racing. Per la casa dei Quattro Anelli si tratta della terza vittoria a Mount Panorama dopo quelle del 2011 e 2012.

La 12 Ore di Bathurst, prima gara stagionale dell'Intercontinental GT Challenge, è stata vinta dall'Audi del Team WRT che ha svettato sulla Mercedes del SunEenergy1 Racing di Marciello, Habul, Vautier e Whincup. La gara è terminata in maniera prematura a causa di un incidente alla McPhillamy che ha costretto la direzione gara a sospendere la gara e a consegnare automaticamente la vittoria nelle mani dell'Audi, al terzo trionfo a Mount Panorama. Terzo posto per la Porsche 911 GT3 R del Black Awan Racing con Pappas, Bleekemolen, Stolz e Lieb, vincitrice nella classe A-GT3 Pro-Am.

Fuori dai giochi le Audi del Jamec Pem Racing, prima con la R8 LMS GT3 #22 che, dopo aver doppiato una MARC Mazda V8, ha colpito le barriere delle The Esses, danneggiando la sospensione posteriore sinistra. La #74, invece, ha rinunciato a ogni velleità di vittoria a causa di guai alla trasmissione. Nelle ultime tre ore di gara, un incidente alla Forrest's Elbow ha compromesso la gara della Bentley #17 e della BMW #43, dominatrice della prima parte di gara, con tanto di ammenda per Chaz Mostert, autore della pole position. Non un grande fine settimana per il team M-Sport, la cui tardiva consegna del materiale (auto incluse) ha inaugurato il negativo approccio all'evento. Durante la gara la Continental GT3 #18 è stata ferma ai box nelle prime ore per riparare il cambio e successivamente ha accusato una foratura dell'anteriore destra verificatasi alla The Chase.

Da segnalare il multiplo incidente, sempre nel tratto della McPhillamy, alla fine della seconda ora con lo scontro avvenuto in simbiosi fra le Audi #82 e #9, e la MARC #67. Andrew Bagnall, al volante della R8 LMS GT3 #82, è stato trasportato in ospedale per eseguire tutti i controlli del caso, nonostante le condizioni stabili. L'incidente ha richiesto l'intervento della safety car per circa un'ora, con gli addetti ai lavori impegnati ad estrarre il pilota dall'auto.

Nelle altre classi vincono l'Audi #69 del team Supabarn (A-GT3 Am); Porsche 911 GT3 Cup #4 del Grove Motorsport (B-GT3 Cup Car); BMW M4 GT4 #30 del Boat Works Racing (C-GT4), e MARC Mustang V8 #91 (MARC Cars Australia). L'evento ha registrato il record di spettatori, ben 41.610 fra le colline del tracciato di Mount Panorama.

Classifica completa

Matteo Milani

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies