EGT Championship | Al via da Novembre il nuovo campionato elettrico Gran Turismo

Altre Ruote Coperte

Dopo la Formula E, l'universo elettrico sbarca anche tra le ruote coperte e i kart. Il campionato di GT elettrico, infatti sarà accompagnato dalla competizione riservata ai kart, che seguirà la serie formata dalle Tesla V2.0 sui circuiti presenti nel calendario. Dopo una prima prova a Vallelunga, circuito sul quale il neo-campione di Formula E Lucas Di Grassi ha testato la vettura, la nuova serie scatterà il prossimo 26 novembre dal Paul Ricard. Dieci i team e venti le vetture presenti in griglia con piloti espertissimi al volante come Tom Coronel, ma l'Electric GT non è solo questo.

Vettura. L'auto è stata presentata lo scorso settembre ad Ibiza ed è la protagonista del primo campionato GT al mondo con zero emissioni. Il veicolo è capace di passare da 0 a 100 km/h in soli 2.1 secondi: tre decimi più veloce della versione di produzione. Le gomme, Pirelli, sono capaci di sostenere una potenza pari a 778 cv e 995 Nm, prodotti dalla Tesla Model S P100DL 2.0. La batteria a 100 kWh è la più grande nel motorsport e permette di rimanere sui 90 km/h con una sola carica. La vettura, che raggiunge un massimo di 250 km/h, ha un migliore grip in curva, grazie al carico aerodinamico distribuito sulla parte anteriore e sull'ala posteriore. E' inoltre dotata di freni idraulici per migliorare la velocità in curva.

EGT Karting. Campionato di kart che farà da contorno alla serie a ruote coperte. La serie riservata al karting comincerà nel 2018 e vedrà presenti dai 12 ai 20 piloti in griglia. I protagonisti si sfideranno a bordo di kart con una velocità massima di 150 km/h, un peso di 109 kg ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.1 secondi. La capacità della batteria è di 3.2 Kwh e il kart ha una potenza pari a 50 hp.

Calendario e protagonisti. La serie scatterà dal Paul Ricard il 25 e 26 novembre. Il weekend di gara, spalmato su 2 giorni, avrà 2 sessioni di libere (una al giorno), 2 sessioni di qualifiche (una per giorno) e le gare si svolgeranno sull'arco di due manche. Il secondo round si svolgerà a marzo 2018 in Portogallo, mentre bisognerà attendere aprile per la tappa italiana. A maggio sarà la volta dell'appuntamento tedesco, mentre a giugno ci si sposterà in Belgio, per la quinta tappa stagionale. A luglio si andrà in Olanda, mentre la Gran Bretagna ospiterà la terz'ultima tappa stagionale. Ad ottobre si andrà in Spagna, mentre non si conosce ancora il luogo dell'ultima tappa, in programma a gennaio 2019. Il calendario deve essere ancora confermato dalla FIA.

Per quanto riguarda i protagonisti, sono stati selezionati nomi importanti nel mondo del Motorsport a livello internazionale: fra questi c'è l'inglese Stefan Wilson, fratello dello scomparso Justin. Stefan ha disputato la 100^ edizione della 500 Miglia di Indianapolis lo scorso anno a bordo della vettura del team KV Racing Technology. Al via anche la nostra Vittoria Piria. La 24enne perugina ha disputato la GP3 nel 2012, passando anche dall'EuroFormula Open l'anno dopo e dal Pro Mazda Championship americano nel 2014. Tra i partecipanti anche la statunitense Leilani Munter (la quale ha corso in Nascar, Indy e nel 2017 disputa l'ARCA Racing Series) e lo spagnolo Dani Clos (il quale, nel corso della propria carriera, ha disputato la F3 europea e l'ex GP2). Sarà presente in griglia anche l'olandese Tom Coronel, il quale quest'anno disputa il WTCC e ha preso parte alla Dakar con il gemello Tim. Anche la britannica Alice Powell prenderà parte al campionato: la 24enne inglese ha corso in Asia, in Gran Bretagna, ma è anche stata la prima donna ad iscriversi in GP3 nel 2012. Al volante della Tesla ci sarà anche Ricardo Texeira, pilota di nazionalità portoguese e angolana, il quale ha disputato F3 e GP2, diventando anche pilota di riserva del team Lotus di Formula 1 nel 2011. Sarà della partita anche il britannico Tom Onslow, che sta disputando il Michelin GT3 Le Mans Cup ed il GT Open, ma anche il connazionale Oliver Webb, il quale ha corso in F. Renault, Indylights e nel FIA WEC classe LMP1. La finlandese Emma Kimilainen sarà inoltre al via del campionato: la pilota ha disputato il campionato scandinavo GT, passando per la Formula Ford e gli ADAC Formula Masters. Al via anche il belga Wolfgang Reip, il quale ha gareggiato a lungo nelle ruote coperte, terminando terzo nel 2016 il campionato Blancpain GT Series, categoria Endurance Cup, ma anche il francese Alex Premat (con esperienze nel DTM, ma anche nel campionato australiano V8 Supercars). Ci sarà anche l'americano Stephen Cox e l'olandese Jeroen Bleekemolen, vincitore del monomarca Porsche Supercup nel 2008 e 2009, della 24h di Le Mans categoria LMP2 nel 2008 e di altre gare di durata come la 24h di Dubai, la 24h del Nurburgring e la 12h di Abu Dhabi negli anni 2012-2013. Ci sarà anche il nostro Kevin Ceccon, il quale ha vinto l'AutoGP nel 2011, correndo in GP3, GP2 e ricoprendo il ruolo di test driver della Toro Rosso nel 2011. Quest'anno il lombardo disputa il Blancpain GT. Infine saranno presenti in griglia l'inglese George Richardson, pilota dell'ELMS nel 2014, ed il francese Oliver Lombard, il quale ha corso nel mondo dell' Endurance.

A breve sarà inoltre disponibile su Console e PC il "Virdual Sim Racing", ovvero la versione virtuale del campionato.

Giulia Scalerandi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies