IMSA | 6 Ore di Watkins Glen: sesta vittoria consecutiva Cadillac, ma stavolta con il team Action Express Racing

Altre Ruote Coperte

La DPi-V.R sembra inarrestabile e alla 6 Ore di Watkins Glen firma un altro successo, il sesto consecutivo. Stavolta, però, non con il team Wayne Taylor Racing, bensì con l’Action Express Racing che si è conteso il primo posto negli ultimi minuti con la Oreca del JDC-Miller Motorsports. A vincere sono stati Joao Barbosa, Christian Fittipaldi e Filipe Albuquerque. Nella classe GTLM la BMW conquista la sua prima vittoria in stagione, mentre Acura vince per la seconda volta consecutiva. Decisivi i doppiaggi.

Reduce da cinque vittorie consecutive con il team Wayne Taylor Racing, la Dallara-Cadillac trionfa nuovamente alla 6 Ore di Watkins Glen, ma con il team Action Express Racing, in lotta nell’ultima mezz’ora con la Oreca del team JDC-Miller Motorsports. Decisivo un tentativo di doppiaggio da parte di quest’ultima con la Cadillac che ha sfruttato tale mossa per portarsi in prima posizione, fino alla bandiera a scacchi. A vincere il trio formato dai piloti Joao Barbosa, Christian Fittipaldi e Filipe Albuquerque. A chiudere il podio assoluto la Mazda #55.

Decisamente in salita la gara per le due Nissan DPi dell’Extreme Speed Motorsports: dopo la pole di Derani, le due vetture hanno avuto problemi di affidabilità, a cui si è aggiunto l’incidente di Scott Sharp, che ha compromesso il tutto. Poco da dire circa la classe PC, tre auto al via. Al trionfo nuovamente la Oreca FLM09 #38 del team Performance Tech Motorsports.

La BMW conquista la sua prima vittoria con la M6 GTLM nell’omonima classe con Alexander Sims e Bill Auberlen, seguita dalla Ford #67 e dalla Corvette #3. La vettura bavarese è sempre risultata la più veloce, con le Ford che hanno incappato in problemi nei pit stop. Sesta la Porsche #912 di Bruni e Vanthoor, costretta a un pit forzato a tre minuti dal termine a causa di una foratura. Tuttavia, il debutto del pilota romano al volante della 911 RSR è stato eccellente.

Dopo il GP di Detroit, la Acura ci ha preso gusto trionfando per la seconda volta nella classe GTD con la NSX GT3 #96 di Andy Lally e Katherine Legge, ma senza centrare la doppietta a causa del ritiro da parte della vettura gemella #86 quando mancava mezz’ora al termine. Secondo posto per la Ferrari #63 di Scuderia Corsa, guidata da Alessandro Balzan e Matteo Cressoni, oltre che da Christina Nielsen. Terza la BMW #96 del Turner Motorsports.

La prossima gara è in programma il 9 luglio a Mosport, mentre per quanto riguarda la North American Endurance Cup, il prossimo appuntamento è datato 7 ottobre con la Petit Le Mans nonché ultima gara prevista nel calendario.

Classifica 6h Watkins Glen - Top Ten:

1. Barbosa-Fittipaldi-Albuquerque (Cadillac DPi) - AXRacing 
2. Miller-Goikhberg-Simpson (ORECA LMP2) - JDC-Miller
3. Nunez-Bomarito-Pigot (Mazda DPi) - SpeedSource 
4. Gutierrez-Pla (Ligier LMP2) - PR1 
5. Goossens-Van (Multimatic/Riley LMP2) - SDR 
6. Taylor-Taylor (Cadillac DPi) - Taylor 
7. French-O'Ward (ORECA FLM09) - Perf.Tech 
8. Auberlen-Sims (BMW M6 GTLM) - RLL 
9. Briscoe-Westbrook (Ford GT) - Ganassi 
10. Magnussen-Garcia (Chevrolet Corvette C7.R) - Corvette 

Matteo Milani

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies