Blancpain GT | Endurance Cup, 3 Ore di Silverstone: Lamborghini e il GRT Grasser Racing Team di nuovo al successo

Altre Ruote Coperte

Dopo un finale tiratissimo, la Huracàn GT3 #63 del team austriaco taglia nuovamente il traguardo in prima posizione, replicando il successo ottenuto nella prima gara stagionale di Monza con l’equipaggio Bortolotti-Caldarelli-Engelhart. Secondo e terzo posto per le due Mercedes #84 e #90 di HTP Motorsport e AKKA ASP. In Pro-Am Cup, prima stagionale per la Lamborghini del team Barwell Motorsport, mentre in Am Cup di nuovo una Ferrari alla vittoria, stavolta col team Rinaldi Racing.

Lamborghini si conferma al top anche nella 3 Ore di Silverstone a seguito di un finale al cardiopalma che ha visto la Huracàn GT3 del team GRT Grasser Racing Team contendersi la vittoria con la Mercedes #84 del team HTP Motorsport, giunta seconda a 3 decimi.

Dopo un extra formation lap, alla partenza è Bortolotti a prendere il comando della corsa grazie al sorpasso all’esterno della prima curva ai danni della Mercedes #88 (AKKA ASP) di Serralles, che più tardi dovrà scontare 1 minuto di stop and go per falsa partenza e un contatto avvenuto ad inizio di gara che, di fatto, la metteranno automaticamente fuori dai giochi.

A causa di un contatto tra una Mercedes e la McLaren #188 viene introdotto il regime di FCY (e la SC, ma per pochi minuti) col gruppo che viene ricompattato. Alla ripartenza, però, il pilota ufficiale Lamborghini continua a dettare il ritmo. Successivamente, un contatto alla Becketts tra la Mercedes #31 e la McLaren #44 manda quest’ultima contro le barriere, con la direzione gara che opta per l’ingresso della SC.

Le squadre ne approfittano per effettuare i pit stop, con la Mercedes #90 che lo esegue in anticipo passando in testa alla corsa. Alla ripartenza e per tutto l’arco della seconda ora, Meadows (che aveva preso il posto di Mortara sulla Mercedes #90) non concede spazi a un indiavolato Caldarelli (il quale a sua volta aveva sostituito Bortolotti sulla Lamborghini #63).

Al secondo e ultimo pit stop, la Lamborghini di Engelhart mantiene la prima posizione sulle due Mercedes di Marciello e Buhk, con quest’ultimo che riesce a sopravanzare il pilota italiano a 24 minuti dal termine, mettendosi a caccia del pilota tedesco della Huracàn, bravo a non perdere la concentrazione e consegnare al team il secondo successo consecutivo, il terzo se considerassimo quello nella Main Race di una settimana fa a Brands Hatch (Sprint Cup).

Fuori dal podio la Ferrari #72 (SMP Racing) con Davide Rigon vicino più volte al terzo posto all’inizio dell’ultima ora, salvo poi mollare nei minuti finali. Le altre due 488 GT3 #50 (AF Corse) e #55 (Kaspersky Motorsport) hanno chiuso rispettivamente al sesto e ventitreesimo posto. Sottotono BMW e Audi, con le auto dei Quattro Anelli fuori dalla top ten. In classe Pro-Am Cup trionfa la Lamborghini #77 del Barwell Motorsport, mentre in Am Cup la Ferrari di Rinaldi Racing.

L’Endurance Cup tornerà il 24 giugno con la 1000 km del Paul Ricard.

Classifica finale 3 Ore di Silverstone

Matteo Milani

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies