Colciago profeta in patria est. il tricolore ha svettato sul circuito brianzolo con una prestazione maiuscola del bravo pilota di Saronno e della sua Honda Civic, preparata dall’italiana Jas Motorsport, mentre a completare il podio di gara 1 ci ha pensato l'altro alfiere del team M1RA, Attila Tassi. Ricca di spettacolo e suspense anche gara 2 con la vittoria di un fantastico Comini il quale, nonostante un’Audi con 75 kg in più di zavorra, è riuscito a compiere il miracolo regalando la seconda vittoria al team Comtoyou. Ottimo terzo il team mate Vervish e superbo secondo Colciago, partito addirittura dalla nona posizione.

Dopo un finale tiratissimo, la Huracàn GT3 #63 del team austriaco taglia nuovamente il traguardo in prima posizione, replicando il successo ottenuto nella prima gara stagionale di Monza con l’equipaggio Bortolotti-Caldarelli-Engelhart. Secondo e terzo posto per le due Mercedes #84 e #90 di HTP Motorsport e AKKA ASP. In Pro-Am Cup, prima stagionale per la Lamborghini del team Barwell Motorsport, mentre in Am Cup di nuovo una Ferrari alla vittoria, stavolta col team Rinaldi Racing.

Sul celebre tracciato britannico di Silverstone andrà in scena il secondo appuntamento stagionale dell’Endurance Cup della serie targata SRO, per un totale di ben 55 vetture iscritte. Dopo la prima prova disputata a Monza (caratterizzata dalla gigantesca carambola avvenuta alla partenza), la Lamborghini (e il GRT Grasser Racing Team) punterà alla riconferma contro una concorrenza che, da quest’anno, ha alzato ulteriormente l’asticella della competitività.

In questo weekend la TCR International Series si appresta ad iniziare la “stagione europea”, facendo tappa sullo spettacolare circuito di Spa in Belgio: le novità non mancheranno di certo, a cominciare da due ingressi d'eccezione quali Tom Coronel e Robert Huff. Due protagonisti entrambi provenienti dal WTCC, e addirittura nel secondo caso si tratta di un ingresso in pianta stabile per il resto della stagione. Una conferma del fatto che la TCR sta sempre più diventando la categoria di riferimento nell’ambito delle corse Turismo, a discapito del più blasonato Mondiale: lo dimostrano le cifre in netta ascesa dei costruttori impegnati e di piloti di alto profilo che decidono di competervi.

Era fine marzo quando in Autodromo sfrecciarono per i test ufficiali le vetture dell'European Le Mans Series: 14 ore di prove, di cui 2 molto suggestive in notturna, rimaste negli occhi degli appassionati che dopo quasi quaranta giorni potranno vivere nuove emozioni con la "4 Ore di Monza", il secondo appuntamento stagionale di un campionato che, dopo l'esordio di Silverstone, proseguirà per questa sua quinta edizione su altre prestigiose piste quali Red Bull Ring, Le Castellet, Spa-Francorchamps, Portimão.

Il circuito belga si dimostra ancora una volta un tracciato per piedi pesanti e piloti impavidi. Ottimi interpreti nella tappa della TCR International Series sono stati il campione in carica Stefano Comini, che ha fatto segnare la pole position e la vittoria in gara 1, insieme a Jean-Karl Vernay (vincitore di gara 2). In evidenza anche il giovanissimo pilota belga, appena diciassettenne, Benjamin Lessennes, il quale ha ben impressionato ottenendo un secondo posto, così come Rob Huff e la “variabile impazzita” Attila Tassi.

“Veni vidi vici”: così si può sintetizzare la prima tappa dell’International GT Open per la Lexus RC-F, che ha vinto entrambe le gare con tutti e due i suoi team: rispettivamente l’Emil Frey Racing di Albert Costa e Phillip Frommenwiler e quello dei fratelli Farnbacher. Entrambi autori di due gare perfette e regolari, assistiti da un mezzo già maturo e con enormi potenzialità. A ben figurare anche le McLaren 650S, che hanno segnato entrambe le pole con Bell e Tappy.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies