EF Open | Presentate le novità 2019: porte aperte ai motori VW e Mercedes, otto round con Hockenheim

Altre Velocità

Con l'unione, a partire dall'anno prossimo, del FIA F3 e della GP3, GT Sport si è portata avanti presentando, alla vigilia di questo round britannico di Silverstpne di GT Open ed EuroFormula Open, alcune interessanti novità. In particolare, esse riguardano i motori, con l'apertura anche ai propulsori Volkswagen e Mercedes, insieme alla presentazione del calendario provvisorio 2019 composto da otto tappe con la new-entry di Hockenheim.

L'EuroFormula Open, che nel 2019 vedrà lo svolgimento della propria quattordicesima edizione, sarà l'unica serie a ruote scoperte, oltre alla Formula 1, a fornire una scelta di ben 3 tipi di motori: oltre a Toyota, si potrà quindi optare fra Mercedes e VW, pur mantenendo lo stesso telaio uguale per tutti (Dallara F312). A garantire la performance di potenza e coppia ci penserà un sistema di "Balance of Performance": lo staff tecnico di GT Sport ci sta lavorando in collaborazione con Spiess, HWA e Piedrafita, in attesa dei prossimi test. 

I primi test invernali, che precederanno la nuova stagione, scatteranno invece dal Paul Ricard il 22 e 23 febbraio. L'8 e il 9 marzo toccherà invece al tracciato del Montmelò ospitare la seconda sessione di test, mentre non è ancora stato annunciato né il luogo né la data del terzo test. Come già detto, il calendario sarà comporsto da 8 round: a differenza di quest'anno, la stagione 2019 partirà dal Paul Ricard, in calendario il 28 e 29 aprile. Seconda tappa in Germania, ad Hockenheim il 25 e 26 marzo: la grande novità della prossima edizione della serie. Un mese dopo (22 e 23 aprile) si correrà in Belgio, sulla leggendaria pista di Spa-Francorchamps, mentre l'impianto di Budapest ospiterà, il 6 e 7 giugno, quella che sarà la tappa di metà campionato. Terminate le lunghe vacanze, la serie riprenderà da Silverstone il 7 e 8 settembre, mentre si attenderà la fine del medesimo mese per il 6° appuntamento, sul tracciato di Barcellona (in programma il 21 e 22 settembre) prima del round italiano, in quel di Monza a metà ottobre. Luogo e data da definire invece per il round finale.

Ecco le parole di Jesus Pareja, CEO di GT Sport: "Siamo felici che la nostra F3 sia la prima ad annunciare i piani ed il calendario 2019. Abbiamo lavorato per un po' a questo progetto e siamo stati incoraggiati da partecipanti e motoristi. Il nuovo panorama di F3, che si preannuncia per gli anni a venire, ci offre un'eccellente opportunità per offrire a team e piloti la migliore opzione per una serie continentale di massimo livello in Europa".

Giulia Scalerandi

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies