F4 Italia | Enzo Fittipaldi e Leonardo Lorandi primi vincitori ad Adria!

Altre Velocità

Sono stati Enzo Fittipaldi e Leonardo Lorandi ad aggiudicarsi le prime 3 corse dell'edizione 2018 dell'Italian F4, andate in scena questo weekend ad Adria. La prima e la terza corsa sono andate al brasiliano del team Prema Fittipaldi, mentre il lombardo del team BhaiTech ha conquistato gara-2. Molte sono state le Safety Car entrate in pista nel weekend a causa di incidenti ed uscite varie: grande spavento in particolare per quello che è successo in gara-3 con Aaron Di Coberti impossibilitato a frenare e salito sull'auto del povero William Alatalo. Fittipaldi comanda la classifica con 65 punti, seguito da Lorandi con 61 e Gianluca Petecof a quota 34.

Gara-1. Fittipaldi scattava davanti a tutti, seguito da Federico Malvestiti e Petecof. Subito la Safety Car entrava in pista a causa dell'uscita di Alessandro Famularo. Al re-start Fittipaldi faceva segnare due giri veloci, intanto il nostro Lorandi viaggiava in quarta piazza. Poco dopo Petecof e Lorandi lottavano con l'italiano che attaccava il brasiliano del team Prema, il quale però riusciva a rimanere davanti. Lorandi riusciva finalmente a agguantare il terzo posto quando la SC faceva nuovamente il rientro in pista per l'uscita di Amna Al Qubaisi. Nelle ultime fasi di gara Lorandi saliva in seconda piazza dopo il sorpasso su Malvestiti. Tanta Italia sul podio, con Enzo Fittipaldi vincitore (alfiere del team Prema) davanti a Lorandi e Malvestiti. Petecof trionfava tra i rookies davanti a Petr Ptacek e Umberto Laganella.

Gara-2. Lorandi, partito dalla pole position, scattava davanti a tutti, seguito da Fittipaldi e Gregoire Saucy. Subito il brasiliano tentava l'attacco su Lorandi, ma il nostro portacolori rimaneva davanti. Poco dopo erano in quattro a lottare per il comando: Petecof, Lorandi, Fittipaldi e Olli Caldwell con Petecof che saliva in seconda piazza ai danni di Fittipaldi. Più indietro Gastone Sampieri superava Laganella. Oliver Rasmussen e Alessio Deledda uscivano di pista e la SC entrava per permettere di togliere le vetture. Alcune tornate dopo il re-start Fittipaldi tentava il sorpasso su Petecof, ma rimaneva alle spalle del compagno di squadra. Due giri veloci permettevano a Lorandi di allungare sugli avversari. Trionfava quindi il pilota Bhaitech davanti a Petecof (nuovamente primo fra i rookie) e Fittipaldi.

Gara-3. La prima curva vedeva in testa Fittipaldi, seguito da Petecof, Malvestiti e Lorandi. Lorandi tentava subito di attaccare il connazionale, intanto la prima SC della corsa entrava in pista, a causa dell'uscita di Ido Cohen. Al re-start Malvestiti attaccava Petecof, il quale si riprendeva subito la posizione sull'avversario. Nella foga, ne approfittava Lorandi che si infilava salendo in seconda piazza. Poco dopo Ian Rodriguez attaccava Petecof, salendo in terza piazza, intanto Fittipaldi e Lorandi battagliavano a colpi di giri veloci. La SC entrava in pista a causa di un contatto che fortunatamente ha portato solo uno grosso spavento: Aaron Di Coberti, non riuscendo a frenare è decollato con la sua vettura, atterrando sull'auto di William Alanato. Al re-start Rodriguez doveva abbandonare la corsa a causa di una foratura, intanto l'inglese Tom Sowery saliva in terza piazza, ma Javier Gonzalez soffiava al britannico la posizione proprio sul finale. Trionfava di un niente Fittipaldi su Lorandi, quindi Gonzalez. 

Grande novità quella di quest'anno con la tappa estera al Paul Ricard, che sarà teatro del secondo round stagionale in programma il 12 e 13 maggio.

Giulia Scalerandi - @gs140594

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies