British F4 | Partita la raccolta fondi per aiutare lo sfortunato Billy Monger

Altre Velocità

In seguito al terribile incidente verificatosi sul circuito di Donington Park, in occasione del weekend di F4 britannica, il 17enne pilota inglese Billy Monger era stato ricoverato al Queen's Medical Center di Nottingham nel tentativo di salvargli le gambe, rimaste gravemente danneggiate nel violentissimo impatto contro la vettura di Patrik Pasma. Purtroppo il tentativo non è andato a buon fine, ed i medici sono stati costretti ad intervenire amputando gli arti inferiori al giovane driver britannico. Per dare una mano a Billy, il team manager del JHR Developments (squadra con la quale correva l'inglese) ha lanciato una raccolta fondi per aiutare il povero pilota.

Ricordiamo la dinamica dell'incidente: Monger, nel tentativo di sorpassare una vettura sulla destra, si è improvvisamente trovato la vettura di Pasma praticamente ferma davanti a sè, impossibilitato ad evitarla. La gara è stata subito sospesa con entrambi i piloti portati in ospedale: Monger in elicottero, mentre il finlandese Pasma in ambulanza.

Quest'ultimo è stato rilasciato il giorno dopo l'accaduto, mentre le condizioni di Monger sono apparse subito ben più gravi, con la terribile notizia arrivata oggi relativa all'amputazione di entrambi gli arti inferiori di Billy. Proprio pochi minuti fa è stato rilasciato un nuovo bollettivo da parte della F4 britannica, attraverso il quale è stato comunicato che il 17enne, durante l'intervento, è stato posto in uno stato di coma artificale. Le sue condizioni sono critiche, ma stabili e le funzioni vitali sono in progresso.

Nel comunicato è stato inoltre aggiunto il ringraziamento della famiglia del pilota a tutti coloro che hanno supportato Billy, dal personale della pista e a quello medico che è stato molto efficiente: "La famiglia di Billy vorrebbe esprimere gratitudine per l'attenzione data dal Queen Medical Centre di Nottingham e ringraziare i medici, i marshal e tutto il personale dell'elisoccorso per le abilità ed il duro lavoro. Inoltre, ringraziano i colleghi di Billy, gli amici, i fans, e tutti coloro che hanno dimostrato affetto in questi giorni. Questi messaggi danno la forza necessaria per affrontare questo momento. La F4 e tutto il mondo dei motori è indubbiamente triste per ciò che è accaduto, ma chiediamo rispetto per la famiglia in questo momento così difficile."

Billy era alla sua seconda esperienza in F4 britannica. si trovava sesto in classifica ed aveva ottenuto 2 podi su 5 gare. Nel frattempo, l'iniziativa di raccolta fondi lanciata da Steven Hunter, team manager del JHR Developments team, ha già consentito di devolvere oltre 300mila sterline nella prima giornata. Chiunque potrà donare attraverso pochi e semplici passi al seguente link: https://www.justgiving.com/crowdfunding/BillyMonger23.

Giulia Scalerandi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies