F4 Italia | Bottino pieno per Olli Caldwell e Prema a Vallelunga

Velocità Italia

Il tracciato di Vallelunga ha visto Olli Caldwell salutare per primo ben tre volte la bandiera a scacchi. Dopo le tre pole position, l'inglese del team Prema può ritenersi soddisfatto del suo week-end, portando a casa 3 successi e 75 punti nel penultimo appuntamento stagionale della Formula 4 Italia. Weekend sottotono invece per i due pretendenti al titolo Leonardo Lorandi ed Enzo Fittipaldi, i quali hanno ottenuto solo un podio ciascuno. 

 

Gara-1. Caldwell parte bene e si porta subito davanti a tutti, precedendo Fittipaldi, Gregoire Saucy e Leonardo Lorandi. Subito il nostro portacolori non perde tempo attaccando Saucy e guadagnando la terza piazza; intanto Petr Ptacek va in testacoda ma riesce a ripartire. Edoardo Morricone invece lascia la propria vettura nella ghiaia facendo così entrare la SC in pista. Al re-start un grosso incidente compromette la gara di alcuni piloti, tra i quali proprio Lorandi e Fittipaldi, che rientra nelle retrovie: Lorandi attacca e supera Fittipaldi, ma quest'ultimo e Gianluca Petecof affiancano il nostro portacolori urtandosi. Fittipaldi rientra al fondo della classifica, mentre Lorandi è costretto al ritiro. In contemporanea a questo incidente, un altro coinvolge Ido Cohen e Amna Al Qubaisi: questi due incidenti richiamano nuovamente la Safety Car in pista. Al re-start la situazione ai vertici della classifica è cambiata: al comando rimane Caldwell, ma dietro di lui ci sono Petecof e William Alatalo. Nelle ultime battute di gara i nostri Federico Malvestiti e Umberto Laganella superano Alatalo. Caldwell trionfa quindi davanti al compagno di scuderia Petecof, a Malvestiti e Laganella.

Gara-2. Caldwell si trova di nuovo al comando alla prima curva nella seconda gara. Seconda piazza per Ptacek e Fittipaldi. Ad alcune tornate dal via Oliver Rasmussen va in testacoda, intanto Caldwell tenta la fuga con un giro veloce e Lorandi tenta di attaccare Fittipaldi. Comincia la lotta a suon di giri veloci fra Caldwell e Ptacek: i giri record permettono al pilota ceco di avvicinarsi al leader della corsa. Petecof si avvicina a Lorandi, mentre Fittipaldi attacca Ptacek, salendo in seconda piazza. Vince ancora Caldwell davanti a Fittipaldi, Ptacek e Lorandi. 

Gara-3. Per la terza volta Caldwell scatta davanti a tutti. Alle sue spalle Ptacek e Fittipaldi. Subito Lorandi attacca il brasiliano, portandosi virtualmente sul gradino più basso del podio. La battaglia in pista continua con Ptacek che tenta di attaccare Caldwell, senza successo. Il britannico di Prema cerca quindi di scappare inanellando due giri veloci. Un'altra battaglia si sta svolgendo poco più indietro: quella fra Fittipaldi e Lorandi, con il sudamericano che continua a tentare il sorpasso sul nostro portacolori, ma Lorandi è abile a chiudergli la porta in faccia ogni volta. Alla lotta fra i due si aggiungono poi Petecof e Alatalo: Petecof supera Fittipaldi, che si vede anche attaccato da Alatalo, il quale deve però accordarsi. Laganella e Alessandro Famularo subiscono una penalità di drive-through per partenza anticipata. Poco dopo Fittipaldi riesce a mettere le ruote davanti a Petecof, intanto davanti a tutti il leader continua a far giri veloci. Fittipaldi punta Lorandi, il quale però riesce a rimanere davanti nonostante i ripetuti attacchi da parte del brasiliano. Caldwell vince ancora davanti a Ptacek, che non riesce a superarlo. Terza piazza per Lorandi.

Lo svedese Daniel Vebster ha fatto il proprio esordio nel campionato a bordo della vettura del team Cram. Bisognerà attendere invece ancora un mese e mezzo per scoprire chi sarà il campione dell'edizione 2018, con la tappa finale del campionato del Mugello, in programma dal 26 al 28 ottobre.

Giulia Scalerandi

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies