F4 Italia | Il punto sul campionato al giro di boa della stagione

Velocità Italia

Al Mugello è terminata la prima parte stagionale del F4 Italian Championship, con tanti talenti capaci di mettersi in luce nelle varie occasioni. Approfittando della pausa estiva, cerchiamo di analizzare chi, tra i talentuosi piloti che si sono sfidati in pista sino a questo momento, potrebbe ritagliarsi un ruolo da protagonista nelle ultime tappe rimanenti (Imola, Mugello e Monza) e chi sono invece i candidati alla conquista del titolo assoluto e di quello riservato ai rookie. Nonostante le molte nazionalità dei piloti presenti in pista, nella serie tricolore c'è anche molta Italia, con due piloti su tutti: si tratta di Lorenzo Colombo (attualmente secondo in classifica generale) e Leonardo Lorandi (leader della classifica esordienti), entrambi piloti della Bhai Tech.

Il primo, negli ultimi tre appuntamenti dovrà vedersela con Marcus Armstrong, il neozelandese della FDA che corre a bordo della vettura del team Prema, il quale fino a questo punto ha totalizzato due vittorie contro l'unica conquistata dal pilota Bhai Tech. Armstrong è attualmente leader della classifica con 157 punti, mentre Colombo lo segue a quota 145. Da tenere d'occhio anche l'olandese Job Van Uitert (Jenzer Motorsport), il quale è dotato di grande talento, ma in questa prima parte di stagione si è dimostrato anche piuttosto sfortunato, avendo totalizzato ben 5 zeri su 12 manche. Il pilota olandese comunque è andato in vacanza con il morale alt,o grazie alla vittoria dell'ultima manche proprio al Mugello. Gran peccato invece per il pilota venezuelano Sebastian Fernandez, che dopo la tripletta nel primo round di Misano, ha faticato molto ad ottenere buoni risultati, ma punta a rientrare a Imola con le batterie ricaricate e il morale alto, pronto per tornare in lotta per il titolo. A breve distanza in classifica si trova Artem Petrov: il russo del team DR Formula si è messo in luce più volte e non è troppo distante tra i primi, così come il compagno di scuderia Aldo Festante, che ha ben figurato a Vallelunga. Anche l'estone Juri Vips potrebbe essere un candidato al titolo, data la sua esperienza fra la serie tricolore e quella tedesca. Da chi ci si aspettava forse un po' di più sono Kush Maini e Juan Manuel Correa: per l'indiano e lo statunitense si tratta della seconda esperienza nel nostro campionato, e come Vips anche l'americano del team Prema disputa in contemporeanea il campionato tedesco. 

Con nove manche ancora da assegnare ed un campionato così competitivo, non è sicuramente facile definire chi sarà il vincitore del campionato.

Per quanto riguarda la classifica riservata agli esordienti, da segnalare l'impressionante prestazione e la costanza messa a segno da parte del nostro Leonardo Lorandi, il quale è quasi sempre rimasto nella Top10, ottenendo anche la vittoria assoluta in gara-2 ad Adria, senza contare le innumerevoli vittorie (ben 10 su 12 manche!) ed i podi conquistati nella classifica rookie. Il bresciano è attualmente 6° assoluto in classifica con 94 punti, mentre per quanto riguarda la corsa al titolo rookie il pilota lombardo del team Bhai Tech si trova, come già detto, in testa con 278 punti. A tentare di contrastarlo negli ultimi appuntamenti ci sarà il più piccolo della famiglia Fittipaldi: si tratta di Enzo, il quale è inserito nel programma junior Ferrari ed è attualmente secondo in classifica con 185 punti. Piuttosto lontano dai primi due si trova l'argentino Giorgio Carrara (con 134 punti). A seguire il brasiliano Felipe Braquinho, il nostro Andrea Dell'Accio e l'inglese Olli Caldwell, il quale è distaccato di un punto dal nostro Dell'Accio e se avesse disputato il campionato dall'inizio sarebbe sicuramente più avanti, grazie alla costanza messa in mostra proprio nelle tappe di Vallelunga e del Mugello. A differenza del campionato assoluto, qui possiamo dire che molto probabilmente sarà l'inno di Mameli a suonare sul gradino più alto del podio, ma si sa...con nove manche ancora da disputare può succedere di tutto.

Giulia Scalerandi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies