Ad Imola è andato in scena il primo weekend di gara del campionato tricolore monomarca Porsche. A trionfare nelle due corse in programma sono stati il giovanissimo pilota dello Scholarship Tommaso Mosca, abile a gestire le ripartenze dopo l'entrata in pista della Safety Car, il quale ha preceduto sul podio di gara-1 Daniele Cazzaniga e l'esperto Enrico Fulgenzi. Alessio Rovera ha invece dominato gara-2, avendo la meglio nei confronti di Diego Bertonelli e Tommaso Mosca. 

E' iniziato con due gare intense e combattute il Campionato Italiano Gran Turismo 2018 sulla pista di Imola. Primi trionfatori della stagione sono stati Fisichella-Gai con la Ferrari 488 GT3 della Scuderia Baldini, che hanno conluso al secondo posto nella gara domenicale dietro l'Audi R8 di Baruch-Fassler. Buon esordio anche per le Lamborghini del team Antonelli e la Bmw M6 di Comandini-Cerqui, a podio nelle prime due gare stagionali.

Il 2018 non sarebbe probabilmente...potuto iniziare in modo migliore per due fedeli lettori di LiveGP.it, i quali hanno saputo coniugare fortuna e talento per aggiudicarsi il prestigioso premio "In pista con Predator's", l'iniziativa ideata nell'ambito del LiveGP Award 2017. Come si ricorderà, anche quest'anno il super-sondaggio lanciato dalla nostra testata (il quale ha visto trionfare Luca Ghiotto nella sezione auto e Alfonso Coppola in quella moto) ha previsto per due nostri lettori la possibilità di aggiudicarsi un'esperienza imperidibile: ovvero la chance di salire a bordo della Predator's PC010 per un test in pista e sentirsi in questo modo...pilota per un giorno.

In questo weekend ricco di motorsport, in cui è stato assegnato il titolo in MotoGP ed è andato in scena il GP del Brasile di F1, anche a Vallelunga si sono accesi i motori per la 27a edizione della 6h di Roma. Ad aggiudicarsi la vittoria finale è stato il team AF Corse, approdato alle porte della capitale con una Ligier JSP3, condotta dal trio Marco Cioci, Mikkel Jensen e Piergiusppe Perazzini. Per i due piloti italiani si tratta del sesto successo nella competizione, ottenuto a distanza di tre anni dall’ultimo sigillo messo a segno nella 24a edizione.

Monisha Kaltenborn torna nel mondo del motorsport. L'ex-team principal della Sauber sarà infatti a capo del team KDC Racing, ed insieme alla co-titolare Emily Di Comberti prepara l’assalto alla Formula 4 Italia. La manager di origine indiane, naturalizzata austriaca, ha scelto di tornare a guidare una squadra di cui è anche co-proprietaria puntando, per il 2018, sulle serie “gemelle” della Formula 4, quella italiana e quella tedesca, così da poter sfruttare l’impiego dello stesso pacchetto telaio-motore, formato dal binomio Tatuus-Abarth.

Stamane Aci Sport e WSK Promotion hanno presentato ed ufficializzato il calendario definitivo del prossimo anno di Formula 4 Italia. La versione definitiva è diversa dalla bozza presentata in precedenza: nella prima versione la partenza era indicata al 29 aprile da Imola e la chiusura a Monza il 21 ottobre, mentre nell'ultima ufficiale il weekend di apertura sarà il 22 aprile da Adria, con il round finale al Mugello il 28 ottobre. Dal 2018 ci sarà anche una new-entry estera nel calendario, prevista a Le Castellet. 

In concomitanza con l'ultimo round stagionale dell'Italian F4 Championship, svoltosi a Monza, è stato anche ufficializzato il calendario 2018. Tra le novità, la partenza del campionato sul circuito di Imola a fine aprile, con la conclusione prevista nel classico appuntamento di Monza a fine ottobre. La new-entry più sorprendente del 2018 riguarda però l'introduzione della tappa estera a Le Castellet, in Francia, che andrà a sostituire il doppio round del Mugello. 

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies