Il tracciato di Adria è teatro del secondo appuntamento dell'Italian F4 Championship. A differenza della precedente tappa, in Veneto si sono visti 3 piloti diversi vincere le tre manche previste. Gara-1 è andata ad un abilissimo Job Van Uitert (Jenzer), il quale sotto una pioggia battente ha effettuato un sorpasso mozzafiato ai danni di Lorenzo Colombo (Bhai Tech). L'italiano si è dovuto accontentare della seconda piazza. Grande sorpresa invece in gara-2, dove a trionfare è stato un altro pilota Bhai Tech: si tratta del rookie Leonardo Lorandi, il quale ne ha approfittato dopo l'auto eliminazione di Marcus Armstrong e Lorenzo Colombo in condizioni piuttosto difficili del tracciato. E finalmente gara-3 è stata dominata da Lorenzo Colombo.

Non poteva iniziare meglio la stagione degli ACI Racing Weekend. Sul circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrrari, 10 gare spettacolari e tanto pubblico per ammirare la doppietta di Stefano Gai e Mirko Venturi nel Campionato Italiano Gran Turismo. Nel tricolore Sport Prototipi seconda affermazione per Ivan Bellarosa, in lotta con Marco Jacoboni fino alla bandiera a scacchi. Enrico Fulgenzi vince nella seconda gara della Porsche Carrera Cup Italia, mente Calcagni – Zanin firmano anche gara 2 nel MINI Challenge.

Questo weekend sul circuito di Misano Adriatico, intitolato a Marco Simoncelli, scatta la quarta stagione dell'Italian F4 Championship. Al via quest'anno ventotto piloti e 14 team, che si sfideranno per tutta la stagione nei sette appuntamenti previsti. Saranno presenti in griglia tante facce conosciute come Lorenzo Colombo e Job Van Uitert, ma anche tanti rookie come Leonardo Lorandi (fratello minore di Alessio, pilota Jenzer di GP3) e il duo FDA composto da Enzo Fittipaldi (nipote di Emerson e fratellino di Pietro, pilota Lotus in F. V8) e Marcus Armstrong.

Sul tracciato di Misano sono andate in scena due giornate di test privati dell'Italian F4 Championship, in vista della quarta edizione della serie tricolore che scatterà tra un mese e mezzo proprio sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli. A svettare in tutte le sessioni è stato il venezuelano Sebastian Fernandez, il quale quest'anno correrà con il team Bhai Tech Racing. Il pilota sudamericano ha fatto registrare il proprio record nell'ultimo turno, fermando il cronometro sull'1:34.407 e completando 48 giri.

A Misano si è aperta la quarta stagione dell'Italian F4 Championship. A dominare tutto il weekend è stato il venezuelano Sebastian Fernandez a bordo della vettura del team Bhai Tech. Il sudamericano ha infatti ottenuto due pole position prima di trionfare nelle tre gare in programma. Molto bene anche gli altri piloti del team Bhai Tech, con Lorenzo Colombo e Leonardo Lorandi. Il primo ha ottenuto due secondi posti dopo il quarto posto in gara-1, mentre il secondo ha conquistato un primo posto fra i rookie in gara-1 ed un secondo posto fra gli esordienti in gara-2.

Dopo il dominio nei test dell'Italian F4 Championship svoltisi a Misano la scorsa settimana, Sebastian Fernandez prosegue il suo stato di grazia anche a Vallelunga, dominando nelle due giornate di test privati sull'impianto capitolino. Il venezuelano del team Bhai Tech ha fatto registrare il crono record di 1:33.918 nel primo turno della seconda giornata. Al secondo e terzo posto si sono piazzati invece il russo Artem Petrov (su DR Formula) con il tempo di 1:34.001 ed il nostro Leonardo Lorandi (Bhai Tech), che ha fermato il cronometro sull'1:34.279. 

Nell'elenco dei candidati al LiveGP Award 2016 riservato alle quattro ruote è presente Simone Cunati. Il pilota comasco, classe 1997, si è distinto quest'anno nella F4 Italia come uno tra gli esordienti più talentuosi ed uno fra i migliori piloti italiani scesi in pista nella serie tricolore, disputata al volante della monoposto messa a disposizione dal VSR Racing di Vincenzo Sospiri. Al punto da essere selezionato anche per il Supercorso Federale e per un test sul circuito di Fiorano.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies