F1 | Preview Gp Germania: Ferrari alla prova del nove in casa della Mercedes

A gomme fredde

Dopo una meritata settimana di pausa dopo l'incredibile tris di tre gare in altrettanti weekend la Formula 1 ritorna in pista per un altro back to back, l'ultimo prima della pausa estiva, che porterá il Circus su due tracciati storici, caratterizzati dalle temperature torride dell'estate mitteleuropea, ma che saranno fondamentali per confermare lo stato di forma della Ferrari dopo la convincente vittoria di Silverstone. Si comincia da Hockenheim, dove nell'ultima tappa nel 2016 furono le Mercedes a dominare.
 

Terminati i mondiali di calcio, il mondiale di Formula 1 ricomincia ugualmente da un 4 a 3; ma anche se non si parla di calcio é sempre Italia - Germania, Ferrari contro Mercedes. Si riparte dunque dalle quattro vittorie di Vettel contro le tre di Hamilton, che hanno consentito al pilota tedesco di portarsi al comando della classifica piloti con 8 punti di vantaggio sull'inglese. Ferrari che arriva da un ottimo momento di forma, dopo la pesante affermazione di Silverstone proprio davanti al pubblico d'oltremanica ed é chiamata ad una rapida conferma su una pista storica, un tempo bellissima, oggi trasformata in un tracciato anonimo e senz'anima.
 
Di fronte al pubblico tedesco Sebastian Vettel giocherá nuovamente in trasferta, questa volta in casa della Mercedes intesa come azienda e non come squadra, pronta a mettere in campo tutte le risorse disponibili per tornare al successo davanti ai vertici societari della casa tedesca e cancellare lo schiaffo ricevuto meno di 15 giorni fa in Inghilterra. Proprio la Mercedes é chiamata ad una prova convincente dopo le opacitá e le polemiche delle ultime due gare in cui affidabilitá e risultati sono sonoramente mancati.
 
Proprio l'ultima edizione del GP di Germania, disputata peró nel 2016, fu un trionfo delle Mercedes e un disastro per le Ferrari che non andarono oltre il quinto posto. Ma quella era un'altra Mercedes (c'era ancora Rosberg), ma soprattutto un'altra Ferrari, timida e quasi reverenziale nello sviluppo tecnico e nell'aggressivitá in gara. Ora, superato quel gap tecnico che ha caratterizzato gli ultimi anni, giocarsi le gare alla pari sta mostrando la voglia di vincere di piloti, ragazzi e azienda . Tutto per giungere all'obiettivo finale: la conquista dei titoli mondiali.
 
Incognita del weekend sará il gran caldo, ospite fisso e indesiderato tanto di questa tappa quanto della successiva in Ungheria. Ad Hockenheim Pirelli porterá Medium, Soft e Ultrasoft, mescole pensate per sopportare il gran caldo e al tempo stesso minimizzare quei problemi di blistering visti negli ultimi appuntamenti. Un compito difficile, che sta mettendo il fornitore italiano sotto pressione visti i rebus di gomme e strategie visti ultimemente.
 
Compiti difficili per tutti, chiamati agli ultimi impegni prima delle vacanze. I tifosi a gran voce invocano spettacolo, e anche la F1 in questo senso é chiamata a dare conferme.
 
Stefano De Nicoló

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies