Jean Alesi eSports Academy: la nuova scuola di gare al simulatore

A gomme fredde

Si sa, le novità all'inizio fanno spavento, ma poi travolgono tutti. Nel mondo dei motori l'ultima in ordine cronologico è stata quella dei campionati su simulatore: lo scorso anno è sbarcato il primo campionato di Formula 1 su simulatore, che ha raccolto una cifra incredibile di partecipanti (all'inizio oltre 63.000) man mano ridotti a 19 concorrenti con la vittoria finale dell'inglese Brandon Leigh. Poi è stata la volta del nostrano campionato di Porsche Carrera Cup Italia su simulatore ed ora è nata la prestigiosa Academy di Jean Alesi, ex pilota di Formula Uno.

La Jean Alesi ESports Academy si servirà del prestigioso aiuto di Matteo Bobbi, campione del mondo delle ruote coperte, con il compito di scoprire, attrarre e allenare i nuovi talenti per portarli al vertice ed al massimo delle loro potenzialità. Come recita il comunicato ufficiale, postato dallo stesso Bobbi sul proprio profio Instagram: "Per far ciò, l'obiettivo principale dell'Academy è quello di portare a bordo giovani talenti di gare virtuali e dare loro le migliori pratiche delle competizioni reali". I piloti allenati dall'Academy correranno nei principali campionati (F1-2018, Forza Motorsport, Project Cars...) con i colori di "Jean Alesi ESports Academy" o i suoi partners. 

La neo Academy darò anche la possibilità ad ogni appassionato di corse, di realizzare il proprio sogno di diventare un atleta sportivo eSport e soprattutto l'ooportunità di superare la barriera tra sport virtuali e realtà. 

"Durante la mia carriera ho guidato auto e gareggiato in molte competizioni di diverse categorie, ma quel che ha sempre caratterizzato il mio percorso è stato il sostegno e calore degli appassionati di questo sport. Per la prima volta gli appassionati ed i tifosi hanno la possibilità di diventare i protagonisti dello mondo delle corse eSports e sono entusiasta dell'opportunità di scambiare i ruoli potendo condividere la mia esperienza e restituire parte del supporto e delle emozioni che mi hanno dato nel corso degli anni", questo il pensiero di Jean Alesi. 

"Volevo entrare nel mondo degli eSports da molto tempo: il mio sogno è quello di trovare giovani talenti e addestrarli dentro e fuori dal simulatore e fargli assaporare l'adrenalina della velocità ed il brivido di guidare una vera macchina da corsa, migliorando così le prestazioni dei giocatori grazie ai consigli che Jean ed io saremo in grado di fornire attraverso le esperienze accumulate durante le nostre lunghe carriere", ha sottolineato Matteo Bobbi.

Inoltre, con un tweet, la Jean Alesi Aacademy ha annunciato la propria presenza all'Historic Minardi Day, in programma questo weekend sul circuito di Imola: "Il 5 e 6 di maggio, saremo ad Imola al Minardi Day! Porteremo le nostre stazioni di gioco per offrire a tutti i nostri fans un'incredibile esperienza con il nostro Coach Matteo Bobbi e per trovare qualche nuovo talento da far entrare nell'Academy".

Un motivo in più, quindi, per non perdere il Minardi Day perchè i prossimi piloti... potreste essere voi!

Giulia Scalerandi - @gs140594

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies