Scott Dixon guida il gruppo in Texas nell'edizione 2020
Scott Dixon guida il gruppo in Texas nell'edizione 2020

Continua a tappe forzate la marcia del campionato Indycar, con due gare consecutive nell’ovale di Fort Worth, a pochi passi da Dallas, nel cuore del Texas. Dopo una gara su pista permanente e una su un tracciato cittadino, i piloti affronteranno il primo dei tre ovali in programma quest’anno.

Dopo due corse vinte da altrettanti piloti giovani, le gare in Texas, rispettivamente denominate Genesys 300 e Xpel 375, potrebbero dare una fisionomia certamente più definita alla serie americana. Il weekend nel Vecchio West rappresenta l’anticamera del mese di maggio, che team e piloti trascorreranno in larga parte a Indianapolis, in vista della 500 Miglia.

Il circuito                

Classificato come super speedway, l’ovale di Fort Worth ha una lunghezza di 1,5 miglia con quattro curve. Curva 1 e 2 hanno un banking di 20°, mentre la 3 e la 4 arrivano fino a 24°. Da segnalare la larghezza della carreggiata, che permette traiettorie diverse ai piloti con tante possibilità di sorpasso.

Costruito nel 1997 grazie a Burton Smith, proprietario NASCAR dell’ epoca, l’anno scorso vide trionfare Scott Dixon, in quella che fu la gara inaugurale di una stagione pesantemente condizionata dal Covid-19. Tra i plurivincitori in Texas troviamo Helio Castroneves, a pari merito con il neozelandese a quota quattro vittorie, e Will Power fermo a due, mentre Josef Newgarden, Graham Rahal, Ed Carpenter e Tony Kanaan hanno vinto una volta ciascuno. Attenzione al “vecchio” Ed, che correrà le prime due gare stagionali del suo programma, concentrato sugli ovali.

Palou guida una classifica cortissima

Dopo le prime due gare della stagione, la classifica è ancora (ovviamente, per certi versi) molto corta, con i protagonisti racchiusi nell’arco di pochissimi punti. Leader è Alex Palou, vincitore della prima gara in Alabama, con 67 punti.

Dietro lo spagnolo del team Ganassi, a soli due punti di distacco, troviamo due veri mastini che fanno di esperienza e talento un mix letale per gli avversari: Will Power e Scott Dixon. L’alfiere del team Penske ha già raccolto un podio a Barber, proprio alle spalle di Palou. Quarta posizione per Colton Herta, giovane promessa della scuderia Andretti fresco vincitore tra le strade di St. Petersburg.

Decimo in classifica Josef Newgarden; l’americano potrà dire la sua sicuramente in gare come quelle che ci apprestiamo a vivere, dopo il podio conquistato in Florida. In cerca di riscatto Hunter-Reay e Rossi; entrambi i drivers di Andretti non sembrano avere perso la sfortuna della scorsa stagione, con Captain America incolpevole protagonista della carambola al primo giro in Alabama.

Il programma

Il weekend in Texas sarà articolato nelle sole giornate di sabato e domenica. Il Primo Maggio si terranno prove libere, qualifiche e la prima gara da 300 miglia. La domenica, invece, si correrà la più lunga delle due corse, da 375 miglia.

Come negli eventi precedenti, lo streaming live delle gare nel nostro Paese sarà visibile su Dazn, con il commento in lingua originale. Ci sarà da divertirsi sicuramente; l’ovale del Lone Star State è sinonimo da sempre di spettacolo!

Sabato 1 maggio

18.30 – Prove libere 2 (90 minuti)

22.00 – Qualifiche (60 minuti)

01.00 – Gara 1 (212 giri)

Domenica 2 maggio

23.10 – Gara 2 (248 giri)

Nicola Saglia

                                                          

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.