o'ward McLaren
Prima vittoria in carriera per Pato O'Ward

Prima vittoria in carriera per il messicano del team Arrow McLaren SP, Pato O’Ward, che grazie ad una strategia indovinata ha regolato Josef Newgarden e Graham Rahal. 4° posto per Scott Dixon che mantiene la testa della classifica.

Dopo aver ben figurato nei test prestagionali e nelle prime gare stagionali, in Texas è arrivata la prima affermazione in IndyCar per Pato O’Ward, abile e ben condotto dal team nell’adottare una strategia poi rivelatasi quella giusta e vincente.

BOTTO IN AVVIO

La gara si apre immediatamente con una caution causata da una carambola innescata da Pietro Fittipaldi che coinvolge ben sette vetture e mette fuori giochi nomi eccellenti della griglia come Alexander Rossi, Tony Kanaan e Sebastien Bourdais.

DIXON CONDUCE LA PRIMA PARTE DI GARA

Come nella gara di ieri, è subito duello Dixon-Palou  con i due che vengono seguiti da Jack Harvey bravo a sbarazzarsi di Will Power fin dai primi giri. L’equilibrio  viene spezzato dalla seconda caution di giornata,   quando un problema tecnico all’inglese del Meyer Shank Racing richiede l’intervento in pista della vettura di sicurezza. In questo frangente, infatti, mentre Dixon ritorna in testa alla gara, Palou accusa un ritardo nella sua sosta perdendo diverse posizioni.

RIMONTA DU RAHAL E O’WARD

Nella fase centrale della gara sono Graham Rahal e Pato O’Ward i protgaonisti della gara: il primo si prende la testa della corsa su Scott Dixon, che deve guardarsi anche dal prepotente rientro del messicano che risale fino alla terza piazza.

O’WARD DI STRATEGIA

Come sempre nelle gare sugli ovali a determinare nel bene o nel male l’esito finale è la strategia. E a 60 giri circa dal termine, ad indovinarla è il team Arrow McLaren SP che ritarda di una tornata l’ingresso ai box di O’Ward, permettendo al giovane messicano di prendersi la testa della corsa nonostante una caution provocata da Felix Rosenqvist rimasto senza la posteriore destra dopo il suo pit.

PRIMA VITTORIA PER O’WARD

Al termine dei 248 giri previsti a trionfare è Pato O’Ward che conquista la sua prima vittoria in IndyCar davanti ad un consitente Josef Newgarden e a Graham Rahal. La top 10 è chiusa da Scoot Dixon (4°), Colton Herta (5°), Simon Pagenaud (6°), Alex Palou (7°), Scott McLaughlin (8°), Rinus Veekay (9°) e Ryan Hunter-Reay (10°).

In campionato è sempre Dixon a comandare la graduatoria con 153 punti, seguito da O’Ward a 131  e Palou a 127. Prossimo appuntamento con la NTT IndyCar Series il 15 maggio con il GMR Grand Prix sullo stradale di Indianapolis.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: INDYCAR | GENESYS 300: DOMINIO DI DIXON IN TEXAS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.