Il Gran Premio di Singapore apre la lunga volata di fine stagione delle gare extraeuropee; la lotta Ferrari Mercedes si fa serrata, con una Red Bull pronta ad infilarsi tra i due contendenti. Ferrari accreditata di grande velocità e prestazioni sul tracciato cittadino di Marina Bay, ma la Mercedes, dopo l'unica vera e propria sonora sconfitta stagionale rimediata a Montecarlo, sembra aver fatto grossi passi avanti. 

Tra personaggi e volti noti intravisti a Monza in occasione del recente Gran Premio d'Italia, la presenza di Max Gazzè non rappresenta certo una novità, almeno per quanto riguarda il mondo delle corse. Il motivo è molto semplice: il cantautore romano è un appassionato doc. E non solo, visto che il suo grande amore per le auto lo ha portato a infilarsi tuta e casco in svariate occasioni, sino addirittura a testare delle monoposto di Formula 1, come accaduto nel corso dell'esibizione che nel 2006 lo ha visto salire a bordo della Renault di Fernando Alonso a Misano.

Sul tracciato di Monza la lotta fra Ferrari e Mercedes sarà a tutto campo: la sfida per il campionato passerà infatti dal tema dei motori, ma non solo. Anche le dichiarazioni dei team principal provano a disinnescare le polemiche dei giorni scorsi che hanno tenuto banco dal Belgio in poi. Ma i temi sono tanti: da Vettel e l'idillio con Raikkonen alla sfida iridata, con il tedesco che sul circuito di casa della Rossa proverà a diventare il primo pilota a vincere all'autodromo brianzolo con tre macchine diverse. Ma dovrà in primo luogo difendersi da Hamilton, che punta con decisione al recupero definitivo in classifica.

La settimana del Gran Premio d'Italia si è aperta come da tradizione con la consueta conferenza stampa di presentazione dell'evento più atteso da tutti gli appassionati di motori. Monza è pronta per accogliere i bolidi della Formula 1 nel suo 'Tempio della Velocità', per un'edizione numero 88 che promette di regalare grandi numeri e di fare sognare i tifosi italiani, grazie ad una Ferrari che si presenta al comando della classifica piloti con Sebastian Vettel.

52 Gran Premi disputati finora in carriera, un podio e già tre differenti scuderie in Formula 1: sono questi i numeri di Kevin Magnussen, il quale si appresta ad affrontare il suo terzo Gran Premio d'Italia forte dei suoi 11 punti in classifica e, soprattutto, di un conferma già in tasca con il team Haas anche per la prossima stagione. Abbiamo incontrato il pilota danese alla vigilia del week-end per scambiare con lui alcune impressioni su quello che rappresenta, a tutti gli effetti, uno degli appuntamenti più prestigiosi e attesi dell'anno: quello con il 'Tempio della Velocità'.

A distanza di pochi giorni dal GP del Belgio, il Circus della Formula 1 è approdato in Italia per un'altra tappa storica del Mondiale, quella di Monza. Nella giornata di oggi si è tenuta la consueta conferenza stampa dei piloti, in cui nel primo dei due turni in programma ha visto la presenza di Sebastian Vettel e dei due compagni/rivali della Force India, Sergio Perez ed Esteban Ocon. Molto più tranquillo invece il secondo turno, in cui si sono seduti al tavolo Nico Hulkenberg, Romain Grosjean e Carlos Sainz Jr.

Reduce dalla prima vittoria ottenuta in Super Formula la scorsa settimana a Motegi, nel paddock di Spa Francorchamps è giunto anche Pierre Gasly, terzo pilota Red Bull e campione in carica della GP2 Series. Indicato da più parti come possibile titolare in Toro Rosso nel 2018, il talentuoso francese è attualmente "parcheggiato" nella serie giapponese, la stessa a cui lo scorso anno prese parte Stoffel Vandoorne prima di approdare in McLaren.

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies