Nell'ambito del motorsport una competizione sicuramente affascinante è la Formula SAE, un campionato mondiale che vede scendere in pista gli atenei universitari, con gli studenti direttamente impegnati nella costruzione di una monoposto, dal progetto fino alla realizzazione materiale. Andiamo a vedere oggi come lavora un team di questa categoria grazie ad Unina Corse, la squadra dell'Università Federico II di Napoli, che ha presentato proprio oggi la sua UC222.

Un rullo compressore. Felipe Drugovich conclude nel migliore dei modi un’annata trionfale in Euroformula Open, conquistando il suo 14esimo successo stagionale (su 18 gare) in gara-2 a Barcellona. L’alfiere di RP Motorsport, dopo aver ceduto la pole in qualifica a Viscaal, ha sorpreso il rivale al via con uno scatto perentorio involandosi fino al traguardo. Alle spalle dell’olandese, sul podio si è piazzato anche l’argentino Siebert, mentre ha concluso quarto David Schumacher bissando il piazzamento colto ieri.

Si rinnova ancora una volta la sfida tra Mick Schumacher e Dan Ticktum: il primo, fresco vincitore del campionato di F3, tenterà l'impresa compiuta da papà Michael nel 1990 e da zio Ralf nel 1995; il secondo invece cercherà di difendere la vittoria conquistata lo scorso anno. L'appuntamento più prestigioso dell'anno è alle porte: il Gran Premio di Macao, giunto alla sessantacinquesima edizione, che si disputerà a metà novembre.

Felipe Drugovich non si ferma più. Dopo aver conquistato il titolo 2018 di Euroformula Open nella precedente tappa di Monza, il portacolori del team RP Motorsport ha conquistato l'ennesima doppietta anche a Jerez, penultimo appuntamento stagionale della serie. Il brasiliano ha così completato nel migliore dei modi il proprio week-end, dopo essersi imposto con evidente facilità al termine di gara-1. Nella seconda manche sul tracciato andaluso primi segnali positivi da parte di David Schumacher, al proprio debutto assoluto ed autore di un week-end in crescendo.

Un'altra vittoria targata Felipe Drugovich in Euroformula Open. Il brasiliano di RP Motorsport, laureatosi già campione della serie in occasione del round di Monza, sale sul gradino più alto del podio anche nella penultima gara stagionale disputatasi a Barcellona. Dopo essere scattato dalla seconda piazza ed aver tentato il sorpasso alla partenza sul poleman Marcos Siebert, Drugovich è riuscito poco dopo a scavalcare l'argentino di Campos con una splendida manovra all'esterno. Podio soltanto sfiorato per David Schumacher, il quale è giunto quarto conquistando la piazza d'onore tra i rookie.

Nasce la W Series, un campionato automobilistico dedicato alle solo donne, che prenderà il via nel maggio 2019. La nuova serie è nata da un'idea dell’ex pilota di Formula 1, David Coulthard, con l'ausilio di due tecnici del calibro di Adrian Newey e Dave Ryan. Il campionato sarà composto da nove gare che saranno tutte disputate in Europa mentre in futuro saranno aggiunte altri appuntamenti che coinvolgeranno anche Australia, America e Asia. Le gare dureranno circa 30 minuti e alla vincitrice delle serie spetterà un premio di mezzo milioni di dollari, che dovrebbe aiutare la vincitrice a fare il salto di qualità nelle massime categorie. Variegate le prime reazioni.

Felipe Drugovich è insaziabile: dopo il titolo in EuroFormula Open conquistato a Monza, oggi ha messo a segno l'undicesima vittoria nella serie sul tracciato di Jerez, al termine di gara-1. L'olandese Bent Viscaal, secondo al traguardo, conquista il titolo riservato ai rookie. Buona gara anche per Aldo Festante, che chiude decimo.

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies