GT world challenge annunci

Proseguono i nuovi annunci in vista dell’inizio del GT World Challenge Europe Powered by AWS, pronto a scattare da Imola con una 3h. La serie che, come ricordiamo, si divide in corse sprint ed endurance, ha ricevuto la conferma della presenza del Saintéloc Racing.

Il Team Rocket RJN di Jenson, formazione dell’ex campione del mondo di F1 Jenson Button, ha deciso che non parteciperà all’Endurance Cup per dedicarsi esclusivamente al British GT Championship. La compagine inglese aveva previsto l’impiego di una McLaren 720S GT3 affidata agli inglesi James Baldwin ed Chris Buncombe, co-proprietario della squadra con Button.

Il 1° agosto, dai sali e scendi dell’Oulton Park, scatterà la stagione del British GT e nella classe Silver della GT3 ci sarà il duo James Baldwin/Michael O’Brien. Il primo, lo ricordiamo, è un famoso simdriver che debutta nel mondo del motorsport, mentre il secondo è un pilota britannico che lo scorso anno ha partecipato con una McLaren GT4 nel British GT. Ricordiamo infatti che, nella serie inglese, le GT3 e le GT4 corrono contemporaneamente sulla stessa pista e creano un caratteristico campionato multiclasse.

Il capo del team RJN Bob Neville ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di tornare a correre”. Dello stesso avviso è il giovane Baldwin: “Avrei dovuto già completare tre gare finora quest’anno, ma quando guardo il mio nuovo programma, sono entusiasta. Avrò tanti altri giri di gara alle spalle, che seguiranno il mio sviluppo quest’anno”.

Sainteloc annuncia i programmi per il 2020

La compagine francese, da varie stagioni legata al marchio tedesco, ha annunciato un impegno con due auto per ogni campionato. Per le competizioni di durata, una vettura sarà schierata nella classe PRO con la consolidata coppia formata da Markus Winkelhock e Christopher Haase. Il terzo pilota verrà annunciato a breve, ma sicuramente sarà un professionista. La seconda R8 si contenderà la corona nella classe PRO-Am o Am con Michael Blanchemain, Pierre-Yves Paque, Christian Kelders e Daniel Desbruères.

Sicuramente per la 24h di Spa, come accada un paio d’anni, il Sainteloc Racing avrà a disposizione il supporto ufficiale da parte della casa madre.

Per quanto riguarda la Sprint Cup, solo l’auto PRO è stata confermata con Christopher Haase e Arthur Rougier. Quest’ultimo, giovane pilota francese, debutta nell’infinito mondo delle GT3 dopo aver partecipato nelle categorie GT4 con un R8 del CD Sport. Il secondo equipaggio verrà annunciato prossimamente.

Valentin Hasse-Clot nuovo volto del Garage 59

Oltre all’annuncio di Saintéloc Racing, anche il Garage 59 ha voluto annunciare i propri piani per la stagione 2020 del GT World Challenge Europe. La compagine britannica, diretta da Andrew Kirkaldy, parteciperà alla sola Endurance Cup con tre auto: una PRO, una Pro-Am ed una Am. Dopo l’esperienza vincente con McLaren, la squadra inglese ha confermato l’impegno con Aston Martin per il 2020.

Il francese Côme Ledogar ed il britannico Andrew Watson sono nuovamente della partita dopo aver corso la scorsa Endurance Cup. Il terzo pilota sarà annunciato a breve.

La squadra britannica ha reso noto, non per la PRO Cup, il francese Valentin Hasse-Clot, pilota francese che nelle ultime stagioni ha militato nella Carrera Cup France e nella Michelin Le Mans Cup. Lo scorso anno ha condiviso con l’inglese Howard una Vantage GT3 Beechdean AMR durante le corse della serie di contorno dell’ELMS.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.