Oscar Piastri
Credits: Formula 2 Media (Photo by Joe Portlock - Formula 1/Formula Motorsport Limited via Getty Images)

L’ottavo e ultimo fine settimana della stagione di Formula 2 è alle porte. Ad Abu Dhabi si festeggerà il campione 2021 della categoria cadetta, che vede attualmente il junior Alpine Oscar Piastri come favorito con 213.5 punti contro i 162 del compagno di squadra Robert Shwartzman.

UN PIEDE IN DUE MONOPOSTO: PIASTRI TRA F2 E F1

Per la Formula 2 si tratterà dell’ultimo round con il format strutturato su tre gare, novità targata 2021 che, insieme al calendario, non è stata ben accolta da addetti ai lavori e appassionati. La stagione corrente ha senz’altro rappresentato un altro importante capitolo nell’ascesa di Oscar Piastri, prodigio australiano che arriva a Yas Marina da leader del campionato nel suo anno da rookie.

Il 2022 del giovane Piastri inizia proprio ad Abu Dhabi. L’australiano si prepara ad assaporare la guida di una vettura di Formula 1 nello Young Drivers’ Test a Yas Marina insieme al team Alpine, di cui è stato nominato reserve driver per il 2022. L’australiano sarà dunque al volante dell’A521 guidata da Esteban Ocon e Fernando Alonso nel corso della stagione.

GLI AVVERSARI DI PIASTRI: SHWARTZMAN E IL FUTURO PILOTA ALFA ZHOU

Per il russo Shwartzman si è trattato invece di una stagione al di sotto delle aspettative, tra luci e ombre, sicuramente oscurato in più occasioni dall’arrembante compagno di squadra. Ancora aritmeticamente in lizza per il titolo c’è Guanyu Zhou, prossimo al salto in F1 con Alfa Romeo Racing. Il pilota cinese ha finora raccolto 149 punti e sarà chiamato a concretizzare un risultato convincente per tentare l’assalto al 2° posto nel campionato dei team. Dopo il trionfo di Prema a Jeddah, la lotta è ancora aperta tra Carlin, attualmente seconda, e UNI Virtuosi.

RIMPIAZZI E SPECULAZIONI: CHI CORRERÀ AD ABU DHABI?

Ancora in dubbio la presenza di Theo Pourchaire, senza conseguenze nell’impatto con Enzo Fittipaldi nella Feature Race di domenica. Il francese ha confermato di soffrire ancora di mal di testa e dolori diffusi, in attesa dell’ok dei medici per il round finale. Il junior della Sauber è attualmente 5° in classifica, alle spalle di Dan Ticktum per 15.5 punti.

Arriva invece l’ufficialità da parte di HWA RaceLab: Jake Hughes ritornerà in azione ad Abu Dhabi, affiancando Alessio Deledda. Dopo il debutto dello statunitense Logan Sargeant a Jeddah, il britannico torna a indossare i colori del team di Affalterbach per la terza volta nel 2021.

“Sono davvero contento di tornare a correre con HWA questo weekend. Sarà un fine settimana emozionante, dato che sarà l’ultimo per il team in Formula 2. E avendo corso con loro sia in F3 che in F2 dal 2019 sarà un addio triste” ha commentato.

Spero di concludere la stagione in maniera positiva, è sempre bello tornare ad Abu Dhabi. I cambiamenti apportati al circuito dovrebbero favorire le battaglie in pista e spero di terminare il weekend con altri punti”.

Pronto a ritornare al volante di una F2 Richard Verschoor, il quale aveva annunciato la fine anticipata della propria stagione anticipatamente per motivi economici. L’ex MP Motorsport sarà ora in azione con i colori del team Charouz Racing System al posto dell’infortunato Fittipaldi.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.