Stando agli ultimi rumors, Rio de Janeiro potrebbe tornare ad essere la sede del GP del Brasile. Come riporta Motorsport.com, l’attuale CEO della Formula 1 Chase Carey avrebbe inviato una lettera al governatore Claudio Castro, nella quale comunica ufficialmente l’abbandono della storica location di Interlagos.

La voce non giunge nuova, ma ha bisogno di essere contestualizzata. Nel 2020 il contratto con Interlagos, da anni sede per il GP del Brasile, risulta infatti in scadenza e la volontà della Formula 1 sarebbe orientata verso il non rinnovo.

L’edizione di quest’anno del Gran Premio a San Paolo non verrà disputata, per le ormai note problematiche relative al Covid-19. Un “recupero” nella prossima stagione, al di fuori dei termini contrattuali, probabilmente non avverrà.

Da mesi si parla di un possibile spostamento del GP del Brasile da San Paolo alla città di Rio. La lettera del numero uno della massima formula farebbe pensare dunque alla transizione, anche se all’atto pratico, nell’immediato, salterebbe solo la gara ad Interlagos e, di conseguenza, il GP del Brasile.

In ogni caso va sottolineato come la struttura a Rio de Janeriro sia ancora da costruire. Ricordiamo infatti che lo storico impianto di Jacarepaguá è stato demolito in occasione dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016. La pista in questione ha ospitato dieci edizioni del Mondiale di F1, dal 1978 al 1989.

Leggi anche: F1 | Uscita Honda: quale futuro per Red Bull?

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.