La MotoGP si è spostata a Jerez de la Frontera per gli ultimi due giorni di test di questo 2019 prima della pausa invernale. Il più veloce, proprio come a Valencia, è stato Maverick Vinales, che ha preceduto ancora Fabio Quartararo e le due Suzuki. Sesto Marc Marquez, nona e decima posizione per le due Ducati ufficiali con Danilo Petrucci davanti ad Andrea Dovizioso.




È Maverick Vinales l’uomo dei test di fine stagione, lo spagnolo della Yamaha ha chiuso al comando anche la prima giornata di test di Jerez. Vinales ha girato in 1’37”131 infliggendo a tutti gli altri piloti distacchi importanti. Quello che più si è avvicinato al “Top Gun” è ancora una volta Fabio Quartararo, che ha provato il nuovo motore 2020. Fabio Quartararo ha incassato sette decimi da Vinales, ma ha promosso il nuovo motore. Terza e quarta posizione per Joan Mir e Alex Rins: così come a Valencia le due Suzuki si trovano nelle prime posizioni anche se hanno incassato otto decimi da Vinales. Quinta posizione per Franco Morbidelli, che è l’ultimo pilota a incassare meno di un secondo dal compagno di marca.

Sesta posizione per Marc Marquez che torna ad essere la prima Honda in classifica, incassando un secondo e continuando lo sviluppo della RC213V 2020. Dietro al campione del mondo la seconda Honda di Cal Crutchlow, anche lui alla presa di contatto con la Honda 2020. Nuovamente in top10 Pol Espargaro con la KTM RC16 2020, che porta in pista anche a Jerez il nuovo telaio ed incassa 1.2 secondi. Chiudono la top10 le due Ducati ufficiali con Danilo Petrucci che precede Andrea Dovizioso, separati di un decimo e lontani 1.3 secondi da Vinales.

Dodicesima e tredicesima posizione per le Aprilia, con Aleix Espargaro davanti ad Andrea Iannone. Il pilota di Vasto precede Valentino Rossi, lontano oltre un secondo e mezzo dal compagno di box. Anche in questa giornata, come ormai capita da metà stagione, il pilota di Tavullia è l’ultima Yamaha in pista ed incassa ritardi molto importanti dai compagni di marca. Continua l’apprendistato di Alex Marquez, questa volta all’interno del team Repsol Honda: il fratello di Marc incassa 2.2s da Vinales e chiude questa giornata in diciassettesima posizione come miglior rookie. Ventesima e ventunesima posizione per Iker Lecuona e Brad Binder che incassano entrambi 2.8 secondi. In pista anche Eric Granado con la Ducati Desmosedici GP19 del team Avintia orfana di Karel Abraham (che dopo esser stato scaricato via mail ha annunciato il ritiro dalle corse, ndr) in attesa dell’ufficializzazione di Johann Zarco.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.