A sorpresa è Danilo Petrucci il più veloce del venerdì di prove libere del GP di Spagna. Il ternano si mette dietro Andrea Dovizioso, Cal Crutchlow, Marc Marquez e Maverick Vinales; nono Lorenzo e quattordicesimo Rossi. A circa tre minuti dal termine la sessione è stata interrotta per le scivolate quasi in contemporanea di Abraham e Smith.

FP1 – PROVA DI FORZA HONDA

Con il tempo di 1:37.921 è Marc Marquez a chiudere in testa le FP1 a Jerez. Si rivede Jorge Lorenzo, che chiude in seconda posizione a 124 milesimi dal compagno di squadra. Inizio positivo dunque per il dream team HRC. La Yamaha sembra aver ritrovato la competitività in Andalusia, con la terza piazza di Vinales e la sesta di Quartararo, che fanno passare in secondo piano il deludente 18° posto di Rossi. Da segnalare il nuovo “cucchiaio” portato a Jerez dalla casa di Iwata.

Le Ducati cercano l’impresa in terra andalusa, visto il digiuno di vittorie che dura dai tempi di un certo Casey Stoner. Tre Desmosedici su quattro sono in top ten: 5° Dovizioso, 7° Miller, 8° Petrucci. Quattordicesima e sedicesima piazza invece per le due Aprilia di Espargarò e Iannone, che hanno portato in pista una nuova soluzione aerodinamica.

FP2 – PETRUCCI SU DOVIZIOSO

Troviamo due Ducati in testa nel secondo turno di libere del venerdì. Danilo Petrucci conquista il miglior tempo in 1:37.909, davanti al compagno di squadra Andrea Dovizioso, staccato di 97 millesimi. Terza posizione per Cal Crutchlow, seguito da Marc Marquez – che conferma la propria solidità – e Maverick Vinales. Ottimo sesto tempo per il rookie Fabio Quartararo. In nona posizione Jorge Lorenzo. 14° un Valentino Rossi in grande difficoltà.

Bandiera rossa e sessione interrotta a 2:40 dal termine per le cadute in curva 5 di Abraham e Smith, entrambi doloranti, ma fortunatamente illesi.

prove libere GP Spagna

Andrea Pinna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.