È stata presentata oggi a Neuchatel, nella sede di Phillip Morris in Svizzera, la nuova Ducati Desmosedici GP19 di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Tante le novità per una moto che, già da un paio d’anni, è sempre più un punto di riferimento per quanto riguarda le nuove tecnologie ed un reparto corse all’avanguardia. Dalla livrea completamente rossa al nuovo main sponsor, fino all'inedita coppia di piloti. Scopriamo insieme le novità che puntano a riportare il titolo della classe regina a Borgo Panigale.

È stata presentata oggi a Neuchatel, nella sede di Phillip Morris in Svizzera, la nuova Ducati Desmosedici GP19 di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Tante le novità per una moto che, già da un paio d’anni, è sempre più un punto di riferimento per quanto riguarda le nuove tecnologie ed un reparto corse all’avanguardia. Dalla livrea completamente rossa al nuovo main sponsor, fino all’inedita coppia di piloti. Scopriamo insieme le novità che puntano a riportare il titolo della classe regina a Borgo Panigale.

LA NUOVA MOTO. La Desmosedici GP19 non è stata stravolta rispetto a quella delle edizioni precedenti, ma presenta novità sostanziali a livello di progettazione. La livrea ppare più “rossa” rispetto a quella del 2018 e ha un anteriore rinnovato con due alette incorporate nella carena. Il motore sarà la naturale evoluzione del predecessore Desmodromico e sarà più potente rispetto a quello utilizzato nello scorso campionato.

LA LIVREA. Mission Winnow. A partire da quest’anno la Ducati avrà come main sponsor Mission Winnow, marchio di Phillip Morris che nulla ha a che vedere con i classici prodotti del noto marchio di sigarette. Il nuovo nome del team Ducati per il 2019 diviene quindi Mission Winnow Ducati. La livrea sarà completamente rossa in perfetto stile Ducati.

LUIGI DALL’IGNA: “Lottare per il titolo”. Visibilmente emozionato, non poteva mancare all’evento il general manager di Ducati, Luigi Dall’Igna: “Con la nuova coppia di piloti prima di tutto verrà l’interesse del team. Non mi riferisco agli ordini di scuderia, ma intendo la sinergia nello sviluppo della moto nel weekend di gara – ha spiegato il general manager – Dovizioso rappresenta la continuità, elemento fondamentale del nostro team. Ha concluso al 2° posto negli ultimi due anni e vuole fare ancora meglio. Petrucci è con noi dal 2015, non ha ancora vinto una gara ma questo dovrà essere il suo obiettivo principale nel 2019, oltre a quello di lottare per i podi in ogni gara. Il nostro obiettivo? Lottare per il campionato”.

ANDREA DOVIZIOSO: ”Pronto per il titolo”. Immancabili le prime dichiarazioni del forlivese dopo aver visto la sua moto: “La Ducati è sempre più bella, quest’anno ancora più del solito. Mi sento bene quando vedo tutto questo rosso. È molto dura vincere, ma negli ultimi anni abbiamo chiuso al secondo posto, dopo due stagioni molto diverse. Alla fine sono stato molto contento del 2018, pur con gli alti e bassi e gli errori che ho commesso. Voglio fare di meglio, abbiamo imparato molte cose nel 2018, ho buone sensazioni e conosco a fondo il team, mi sento pronto per lottare per il titolo – ha detto il pilota della Ducati – Ho più fiducia rispetto all’anno scorso, sono entusiasta, non vedo l’ora di cominciare”.

DANILO PETRUCCI: ”So cosa devo fare”. Emozionatissimo il ternano: “Mi sono appena seduto su questa nuova GP19, ma posso già dire che è veloce, bella e rossa, e anche per questo motivo non vedo l’ora di iniziare. Il mio esordio nei test di novembre a Valencia, a livello personale, fu entusiasmante, proprio come questo momento nel quale presentiamo la nuova moto. Non sono rilassato, quello non posso dirlo, ma concentrato e consapevole. So cosa devo fare in questa annata e credo che sia io che Dovizioso potremo svolgere un ottimo lavoro, motivandoci l’uno con l’altro. Il mio obiettivo? Essere soddisfatto a fine campionato e, ovviamente, meritarmi la conferma per tanti anni”.

Andrea Pinna

ducati gp19 2

ducati gp19 3

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.