E’ Mitch Evans il vincitore del secondo E-Prix di Roma. Dopo aver ottenuto il secondo tempo in qualifica il pilota neozelandese si è imposto in gara dopo un bellissimo duello con il poleman André Lotterer. Grande prova anche da parte del tedesco, che dopo aver subito il sorpasso decisivo ha tentato più volte il controsorpasso, senza però riuscirci.




Prima vittoria nella categoria per la Jaguar, che fino questo momento era riuscita ad ottenere soltanto un podio. Settimo vincitore in altrettante gare stagionali, a conferma della grande competitività della serie elettrica.

Buona anche la prestazione di Stoffel Vandoorne, al suo primo podio in Formula E. Ritiro al primo giro invece per il suo compagno di squadra Gary Paffett, coinvolto in un particolare incidente già nel corso del primo giro insieme ad altri cinque piloti. Per via di questo scontro la corsa è stata fermata ed è ripartita dopo circa 40 minuti, con le condizioni dell’asfalto che presentava ormai solo poche tracce di umidità dopo la pioggia caduta nel primo pomeriggio.

Buon quarto posto per Robin Frijns, seguito da Sebastian Buemi e Oliver Rowland. Settimo Lucas Di Grassi, partito dalle ultime file e bravo a risalire la classifica. A punti entrambe le Mahindra, con Jerome d’Ambrosio ottavo e Pascal Wehrlein decimo. Nono invece Antonio Felix Da Costa.

Da segnalare anche la buona prestazione di Vergne, che nel finale di gara è stato penalizzato però con un drive through per aver sorpassato in regime di FCY. Giornata disastrosa per il team Venturi, con Felipe Massa ed Edoardo Mortara ritirati per problemi tecnici.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.