Nicholas Latifi conquista la prima gara del weekend di Barcellona nel terzo appuntamento stagionale della FIA F2. Il pilota canadese ha sferrato il sorpasso decisivo ai danni del cinese Guanyu Zhou nelle tornate finali. Secondo è Jack Aitken, seguito proprio dal pilota ex FDA.




Il pilota del team DAMS solidifica la sua prima posizione in campionato in una gara di gestione che lo ha visto prima lasciare il passo a Zhou (UNI-Virtuosi) per poi sorpassarlo solo nelle fasi finali della gara. Down-under la gara di Luca Ghiotto (UNI-Virtuosi), che scattato male dalla sua piazzola di partenza è stato centrato poco dopo da Dorian Boccolacci (MP Motorsport). Quando la sua gara sembrava compromessa, dopo esser rientrato in pista lontano dal gruppo, il pilota veneto si è reso protagonista di una rimonta furiosa che lo ha visto recuperare sino alla quarta posizione a suon di giri veloci.

Ora però il gap dal leader comincia a diventare pesante, essendo diventati 32 i punti che lo dividono da Latifi. Ci sarà possibilità di rifarsi in gara-2, così come per Nick De Vries (ART GP), che non è andato oltre il quinto posto, seguito da Anthoine Hubert (BWT Arden) e Jordan King (MP Motorsport), capaci di massimizzare una strategia alternativa partendo, a differenza della maggior parte dei piloti, con la gomma più dura. Ottava posizione e partenza dalla pole position domani per Callum Ilott (Charouz).

Gara complicata per Mick Schumacher (Prema), che si è reso protagonista di contatti ed uscite in ghiaia che lo hanno relegato al fondo della classifica. Gara problematica anche per Juan Correa (Charouz), a podio nell’ultimo GP di Baku e costretto a partire dai box dopo aver stallato prima del formation lap. Anche Sette Camara (Carlin) e Mazepin (ART GP) hanno dovuto fare i conti con l’affidabilità dei loro propulsori. Subito KO, al primo giro, Giuliano Alesi (Trident).

Anche quella odierna è stata una gara spettacolare e ricca di colpi di scena. Ora occhi puntati su gara-2, dalla quale ci aspettiamo di vedere le reali potenzialità di Luca Ghiotto. Riuscirà il nostro pilota portacolori a ridurre il gap rispetto a Latifi? L’appuntamento si rinnova domani alle 11:30.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.