La Ferrari ha ufficializzato tramite un comunicato stampa la notizia che era già stata diffusa in mattinata dai media: Mattia Binotto sarà il nuovo Team Principal della scuderia di Maranello a partire dalla prossima stagione, al posto di Maurizio Arrivabene.

L’ufficialità è arrivata in serata: Maurizio Arrivabene non ha rinnovato il contratto con la Scuderia Ferrari, in scadenza a fine 2018. Al suo posto è stato nominato Mattia Binotto, che mantiene al momento anche la direzione dell’area tecnica.

Dopo che la notizia era già stata lanciata in mattinata dalla Gazzetta dello Sport, dunque, la Ferrari ha voluto dare l’ufficialità dell’annuncio tramite un comunicato, in cui si ringrazia Maurizio Arrivabene per il lavoro svolto. “Dopo quattro anni di impegno e instancabile dedizione Maurizio Arrivabene lascia la Scuderia”, si legge sul sito della Casa di Maranello. Da notare il fatto che non si tratta assolutamente di un licenziamento o di un esonero, ma di un mancato rinnovo del contratto, e di una decisione presa dopo “una profonda riflessione in relazione alle esigenze personali di Maurizio e a quelle della Scuderia”.

La Ferrari ha anche voluto ringraziare Arrivabene per gli anni di lavoro a Maranello e per aver contribuito a riportare il team ai massimi livelli nel Circus e a lottare per il Campionato Mondiale con la Mercedes. La Scuderia ha voluto esprimere al manager bresciano i propri migliori auguri per il suo futuro e per le sue prossime sfide personali.

Il suo posto verrrà preso, come già ampiamente previsto, da Mattia Binotto, ingegnere di origini reggiane che dall’estate 2016 è responsabile dell’area tecnica quando prese il posto di James Allison, il quale nel frattempo aveva preso la via di Brackley. Dopo 25 anni in Ferrari, Binotto avrà ora il difficile compito di guidare la Scuderia dal muretto, svolgendo il ruolo fondamentale di Team Principal. Nel frattempo, (almeno nel futuro più immediato), continuerà ad occuparsi della parte tecnica, in quanto, come si legge nel comunicato, a lui “continueranno a rispondere tutte le funzioni tecniche”.

Resta ora da vedere, nei prossimi giorni, se prima della presentazione della nuova vettura (il 15 febbraio), ci saranno altri cambi di posizione all’interno dell’organigramma Ferrari, o se Binotto rivestirà per tutta la stagione il ruolo di Team Principal e di direttore tecnico contemporaneamente.

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.